Lunedì 24 aprile prendono il via i lavori di sistemazione idraulica dei fossi Riggio e Gronci e del canale Macchione nel Comune di Grottaglie.

A renderlo noto un comunicato a firma di Ciro D’Alò, Sindaco di Grottaglie, che spiega: “Gli interventi, finalizzati alla mitigazione del rischio idrogeologico del territorio comunale.
Le operazioni consisteranno nell’adeguare i canali esistenti con arginature di contenimento; demolizione e ricostruzione dei principali ponti stradali e ferroviari; realizzazione delle piste di servizio dei canali e interventi di mitigazione e compensazione da attuare all’interno della gravina esistente.

L’attuazione dell’intervento permetterà di ripristinare le condizioni di sicurezza idraulica, in questo momento compromesse, in alcune aree del territorio comunale, tra cui quelle interessate dalle strade provinciali Grottaglie –Monteiasi e Grottaglie – Montemesola. Inoltre, nel tratto in prossimità dell’accesso al Convento dei Cappuccini, è previsto un recupero ambientale e paesaggistico nel tratto urbano attraverso l’inserimento di trincee con pali di castagno e viminate per contenimento del terreno con la realizzazione di un piano utile per l’impianto di essenze specifiche finalizzati al consolidamento degli strati superficiali ed intermedi con gli apparati radicali. Il fondo, caratterizzato da un forte trasporto solido, sarà stabilizzato con la tecnica dei gabbioni rinverditi.

Con quest’operazione – rimarca la nota a firma di Ciro D’Alò – si eviteranno, durante le abbondanti precipitazioni, i continui allagamenti delle strade e dei campi circostanti. Si tratta di un intervento a costo zero per le casse comunali, poiché l’attività è stata finanziata nell’ambito dell’Accordo di Programma del 25 novembre 2010 e confermata con delibera Cipe del 2012. Oltre a ripristinare la piena funzionalità dei canali, questi lavori ci permetteranno di riqualificare una parte del “Fullonese”, un’area di circa 12 mila metri quadrati, e di renderla accessibile ai visitatori con sentieri che agevoleranno la discesa in gravina.

Indicativamente – conclude il comunicato – i lavori, coordinati dal team tecnico predisposto dal Commissario delegato per il dissesto idrogeologico e, per il Comune di Grottaglie, dal capo settore all’urbanistica arch. Vincenzo Cavallo, avranno una durata di 280 giorni, salvo particolari condizioni meteorologiche che potrebbero far slittare i tempi necessari al completamento delle attività previste.”