Creare un orto verticale? Perché no? Oggi sono sempre più numerose le persone che scelgono di creare il proprio orticello in casa, sia per risparmiare i soldi relativi all’acquisto delle verdure e della lattuga, sia perché un orto verticale è in grado di regalare un sano tocco di verde agli spazi esterni delle proprie abitazioni. Persino a quelli più piccoli o addirittura minuscoli, considerando che l’orto verticale – come dice il nome stesso – non si sviluppa in ampiezza e in larghezza, ma in altezza. Dunque non occupa molto spazio e può rivelarsi una scelta perfetta per ottimizzare i balconi ed i terrazzi. Come se non bastasse, si tratta di una soluzione molto semplice da realizzare ed anche particolarmente economica, considerando che vi basterà semplicemente acquistare un pallet in legno.

Dove trovare i bancali di legno
I bancali di legno, noti ai più come pallet, sono uno strumento fondamentale per la costruzione di un orto verticale casalingo: costano un’inezia, sono solidi, resistono all’acqua e sono davvero semplici da utilizzare, senza per questo privare le verdure del necessario spazio per crescere e svilupparsi. Inoltre, reperire un pallet oggi è davvero molto semplice grazie al web e alle decide di e-commerce che li offrono a prezzi bassi. RatioForm ad esempio, dispone di un’ampia offerta di bancali in legno, a prezzi scontanti: in questo modo non solo spenderete ancora meno, ma potrete contare su un oggetto nuovo ed immacolato, cosa che non potreste fare riciclando i vecchi pallet reperiti nei mercati orto-frutticoli.

Come creare l’orto verticale
Realizzare un orto urbano sfruttando i pallet è incredibilmente semplice, soprattutto se commisurato ai vantaggi che potrete ottenere con un orto creato con un bancale in legno. Ma come si deve procedere? Il primo passo è sigillare la base del pallet ed i lati, procedendo alla pinzatura di un telo nero che sia impermeabile: in questo modo impedirete alla terra di uscire dalle assi del bancale di legno, e all’acqua di inondare il vostro terrazzo, rimanendo all’interno del terriccio. Una volta che avrete riempito di terra la base del pallet, potrete procedere alla semina e all’innaffiatura: tutte operazioni che avrete ben chiare in mente, dato che non si discostano di un centimetro dalle pratiche necessarie per gli orti comuni.

Altri consigli utili
L’orto urbano realizzato con il pallet in legno può essere utilizzato in due modi: potrete lasciarlo con la base per terra, così da avere un orto orizzontale ma facile da spostare e da curare, oppure procedere alla verticalizzazione del bancale di legno, alzando l’orto urbano e appoggiando la base sul muro del vostro terrazzo o del balcone. In questo modo risparmierete tantissimo spazio, ma fate comunque attenzione quando lo alzate, per evitare che la terra esca fuori dal bancale distruggendo ore di fatica. In questo senso, noi consigliamo di compattare per bene il terriccio nel bancale e di aspettare che le radici delle piantine possano crescere per tenerlo unito.