Esistono da sempre, e da sempre fanno compagnia agli italiani nei momenti di noia, oppure in quelle serate in cui si cerca semplicemente una via di fuga dalla quotidianità: parliamo degli e-games, ovvero dei giochi raggiungibili da browser e destinati ad una fascia di utenza di qualsiasi età o esigenza. Non è dunque un caso che il 2016 si sia chiuso con cifre da record per quanto concerne il settore dei videogiochi virtuali: questo è quanto emerso dalle analisi condotte dalle ricerche di settore, secondo le quali il trend dell’affezione ai giochi online ha registrato – solo nel 2016 – un aumento pari al +36% rispetto all’anno precedente.

E-games: il successo dei giochi virtuali nel 2016

I dati non mentono: agli italiani il gioco online piace e non potrebbe essere altrimenti. I browser game sono infatti in grado di attirare una fascia di utenza davvero eterogenea: si va dagli amanti dei giochi di carte fino ad arrivare agli appassionati delle scommesse sportive e dei tavoli verdi, per non parlare poi dei teenagers che passano ore intere a giocare con i MMORPG ed i 30enni che, invece, preferiscono i classici giochi di ruolo ambientati in mondi fantastici e basati soprattutto sulla strategia e sull’interazione in multiplayer. In questo senso, non esiste davvero un italiano che possa dirsi immune alla passione dei browser game, anche per la presenza di indiscutibili vantaggi rispetto ai classici giochi per console.

Giochi virtuali: quali sono i motivi di questa passione?

Sfide sempre nuove, giochi fruibili con facilità, possibilità di giocare online senza per questo scaricare alcun software: questi sono solo alcuni dei motivi che spiegano la passione degli italiani per gli e-games. Per non parlare poi delle tante facilitazioni che i giochi accessibili da browser forniscono ai propri utenti in fase di registrazione al portale. Basti pensare ai casino con bonus senza deposito, la cui lista è facilmente consultabile su Internet: queste piattaforme, infatti, hanno l’innegabile vantaggio di offrire ai neo-iscritti un bonus di benvenuto, che possa metterli nelle condizioni di giocare sin da subito senza spendere un solo euro.

Videogiochi e browser: anche lo smartphone fa la sua parte

Da questo punto di vista, anche lo smartphone gioca un ruolo decisivo, soprattutto alla luce del fatto che apre questi mondi anche in mobilità, dunque consente ai videogiocatori di non separarsi mai da una passione che coinvolge sempre più persone. Grazie ai cellulari di ultima generazione, è possibile giocare da browser in qualsiasi momento della giornata ed in qualsiasi luogo: alcuni di questi e-games, poi, danno anche la possibilità di scaricare un’app proprietaria, così da garantire un’esperienza video-ludica di livello sempre maggiore. Parliamo di un vantaggio che non appartiene ai videogiochi “classici”, spesso troppo pesanti per essere installati sugli smartphone, soprattutto su quelli con poca RAM a disposizione.