“I giochi di potere del Partito Democratico, il valzer delle poltrone dei neo Progressisti e la chiusura del Sindaco di Grottaglie al concetto della trasparenza stanno affossando le sorti dell’ospedale di Grottaglie”, è quanto dichiara in una nota il Consigliere Comunale Michele Santoro.
“Nella giornata di ieri è stata diffusa una circolare dirigenziale dell’ASL che, come un perfetto orologio svizzero, rimette in discussione la stabilità del nosocomio San Marco. Negli atti, a firma dei responsabili, si dettano ordini di servizio inerenti l’immediata attuazione del Regolamento Regionale relativo al Riordino Ospedaliero. Entrando nello specifico si apprende che la struttura di Grottaglie deve essere subito riconvertita. Si richiede l’attivazione di un presidio territoriale di riabilitazione con 40 posti letto e l’allocazione di un’unità operativa di lungodegenza con 32 posti letto. Solo poche settimane fa, guarda caso prima della scissione del PD, gli stessi soggetti politici locali hanno gareggiato per primeggiare sui giornali, assumendosi la partenalità di chissà quale risultato positivo. Sindaco D’Alò compreso. Tutto senza uno straccio di atto. Oggi siamo qui invece a leggere la documentazione e scoprire che l’ospedale di Grottaglie sarà riconvertito immediatamente in Presidio Post Acuzie con una rimodulazione di tutti i reparti”, aggiunge Santoro.
Tutto questo mentre il Sindaco di Grottaglie, invece di intervenire istituzionalmente come garante della sanità pubblica nella città, è occupato a tenere a bada una maggioranza funambolica. Questo è l’ennesimo schiaffo ai cittadini grottagliesi da parte di un centrosinistra che continua ad umiliarli. E tutto questo, guarda caso, sta avvenendo proprio nel momento in cui Emiliano non ha riferimenti a Grottaglie. Ancora una volta i giochi politici stanno martoriando la nostra sanità. Vergogna“, tuona stizzito dai banchi dell’opposizione Michele Santoro, intervenendo sulla questione che vede rimessa in discussione la stabilità di tutti i reparti del nosocomio grottagliese.