calcio

Ancora una manciata di giorni di attesa e finalmente la Serie A metterà in scena uno degli incontri più curiosi di questa stagione. Stiamo parlando del match che vedrà protagoniste due formazioni che si sono distinte particolarmente negli ultimi mesi, a dispetto dei big e dei continui investimenti che hanno interessato le altre squadre italiane. Atalanta e Sassuolo sono pronte a darsi battaglia al Gewiss Stadium e si promettono sin d’ora tanti goal.

Non potrebbe essere altrimenti, considerando i valori in campo. Sugli orobici sono già stati spesi fiumi di parole da un paio d’anni a questa parte. L’anno scorso la squadra di Gian Piero Gasperini si è qualificata in Champions League per la prima volta nella sua storia, riuscendo miracolosamente a superare la fase a gironi dopo aver ottenuto solo sconfitte nelle gare d’andata. Il cammino europeo della “Dea” si era interrotto agli ultimi minuti dei quarti di finale, quando per poco Gomez & co. non stavano per avere la meglio persino sugli sceicchi del Paris Saint-Germain.

Quest’anno, invece, l’Atalanta ha superato in maniera più agevole il girone, mentre in campionato ha perso qualche colpo. Il tempo per recuperare, però, c’è tutto. La rosa nerazzurra è infatti una delle più pregiate in circolazione. Gollini lotterà per la maglia di terzo portiere in Nazionale, Toloi rappresenta l’usato sicuro, Gosens e Hateboer sono tra i migliori esterni della Serie A. A centrocampo e in attacco, invece, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Persino le giovani scommesse e i volti nuovi si rivelano sempre vincenti. Basti pensare a Lammers, che si è integrato subito con i vari Muriel e Zapata, per non parlare di Pessina, autore di un’ottima annata con la maglia dell’Hellas Verona, nella passata stagione.

Il Sassuolo, invece, si sta affacciando in maniera più umile e silenziosa alle zone alte della classifica. I neroverdi avevano già assaggiato l’Europa League qualche anno fa e sono ben intenzionati a tornare a calcare i palcoscenici internazionali. De Zerbi sta svolgendo un lavoro egregio: grazie a lui molti giocatori del Sassuolo stanno rimpolpando anche la rosa della Nazionale di Roberto Mancini. Locatelli, Berardi, ma soprattutto Ciccio Caputo, bomber di pura razza, in grado di farsi trovare quasi sempre al posto giusto al momento giusto, capace di conquistare l’azzurro a 33 anni. Molti addetti ai lavori hanno già detto e scritto che questo Sassuolo sta ricalcando proprio le orme dell’Atalanta, con tutti i connotati della tipica outsider che riesce a trovare legittimamente spazio tra le grandi.

Atalanta e Sassuolo si affronteranno nella quindicesima giornata di Serie A, la prima del 2021. Gli ultimi 6 precedenti in campionato hanno visto trionfare sempre gli orobici. Volendo considerare anche la Coppa Italia, è da 7 partite che i neroverdi non riescono ad avere ragione dei nerazzurri. L’ultimo successo del Sassuolo sulla “Dea” risale infatti alla stagione 2013/2014, la prima in Serie A: nel corso di quell’annata gli emiliani vinsero entrambi gli scontri per 2-0. Stavolta, però, il confronto sarà molto più bilanciato e anche le quote scommesse calcio consultabili sul web sono incerte sull’esito di Atalanta-Sassuolo. Vincere potrebbe significare persino lottare per lo scudetto.