Pubblicità in concessione a Google

Era opera di Giuseppe Spagnulo (il nostro famosissimo scultore morto qualche anno fa nonche’ mio cugino) ed era collocata all’interno della recinzione della Scuola d’Arte a Grottaglie, visibilissima al passante.

Pubblicità in concessione a Google

Un giorno, all’improvviso… sparì, perché l’autore era stato “coinvolto” nei gravi disordini di Milano in cui un agente di polizia, Antonio Annarumma, aveva perso la vita, colpito da un tubolare d’acciaio. Erano anni difficili, cominciavano le proteste e gli anni di piombo, le brigate rosse e nere.

Il primo morto degli anni di piombo fu considerato proprio l’Agente di Polizia Antonio Annarumma, ucciso il 19 novembre 1969 a Milano, mentre il primo atto della strategia della tensione, che caratterizzò quegli anni fu la strage di piazza Fontana avvenuta a Milano, alla Banca Nazionale dell’Agricoltura, il 12 dicembre 1969, con 17 morti e 88 feriti.
Solo per la cronaca oggettiva aggiungo che il sindaco di Grottaglie era, all’epoca di quanto accaduto, Angelo Fago del PCI.

Che fine ha fatto quella fontana? E’ stata distrutta? Qualcuno l’ha ubicata di fronte alla sua casa di campagna o al mare?

Pubblicità in concessione a Google