Pubblicità in concessione a Google

Umberto I, Re d’Italia (1878-1900). Figlio e successore di Vittorio Emanuele II e padre di Vittorio Emanuele III, firmò la Triplice Alleanza con la Germania e l’Impero austro-ungarico nel 1882 e promulgò anche il codice Zanardelli che abolì la pena di morte.

Pubblicità in concessione a Google

Durante il suo regno, inizio la politica espansiva coloniale italiana in terra d’Africa orientale, con l’acquisizione di basi navali mercantili e, successivamente, di territori.
Fu assassinato a Monza da un anarchico,Gaetano Bresci il 29 luglio 1900.

La sua figura è legata anche alla nostra Grottaglie: infatti, poco prima di morire, inaugurò la linea ferroviaria Taranto-Brindisi e il locale convitto per le orfanelle. Fino a non molti anni fa, prima dello scempio alla struttura, una bella targa commemorativa (con il “faccione” del monarca) ricordava tale avvenimento.

La bellissima foto che sembra una pittura con uno spaccato di vita quotidiana dell’epoca, è del 1931 ed è stata elaborata cromaticamente dal Sig. Michele Vestita partendo da una vecchia foto a bianco e nero in cattivo stato di conservazione. In primo piano Palazzo Fornari, del famoso, almeno a Grottaglie, dr. Arturo.

Pubblicità in concessione a Google