Foto Social Mariagrazia Chianura

Sono stati resi noti i risultati nella classifica parziale del gioco “Chiamati alla Raccolta”, un concorso destinato alle scuole di Grottaglie consistente nel conferimento differenziato dei rifiuti direttamente nelle classi.

L’Assessore Mariagrazia Chianura ha reso nota la prima classifica parziale con i dati aggiornati a venerdì scorso. Ecco lo scenario:

  • Rodari 131 kg
  • Andersen 193 kg
  • Giocosa 677 kg
  • Don Sturzo 758 kg
  • De Amicis 987 kg
  • Pignatelli 580 kg

L’Assessore fa presente che si può alimentare i dati delle singole scuole, per i bambini frequentanti, portando cartae cartone direttamente all’Isola Ecologica sita in viale della Stazione.

“Le scuole di Grottaglie stanno facendo un lavoro fantastico: abbiamo iniziato a raccogliere i rifiuti di carta e cartone da alcune classi e i primi risultati sono oltre le aspettative”, questo il commento a margine di Mariagrazia Chianura.

Ci sono ancora quattro giorni di tempo per esser considerati i più bravi. I piccoli Centri di Raccolta nati nella classi fanno parte delle attività di sensibilizzazione, dell’assessorato all’ambiente del Comune di Grottaglie, per lincremento della percentuale della raccolta differenziata.

L’amministrazione comunale fino al 30 novembre è  impegnata nel raggiungimento del +13% di raccolta differenza per scongiurare il pericolo di pagare in misura integrale l’ecotassa.

“Con la collaborazione dell’assessore all’istruzione, Elisabetta Dubla e del presidente della quarta commissione consiliare, Giovanni Marinelli in questa fase saranno “chiamati alla raccolta” gli alunni degli Istituti Comprensivi cittadini. La Scuola, infatti, rappresenta il luogo, dove si formano le generazioni future, dove si apprendono le regola della convivenza e le buone pratiche del vivere ed essere cittadino civile”, informa Mariagrazia Chianura Assessore all’ambiente.

Premio visita didattica in una delle Riserve Naturali

Fino al 30 novembre i piccoli saranno chiamati a disfarsi di vecchi libri scolastici, giornali, riviste, organizzando il centro di raccolta all’interno della propria classe. Alla classe che avrà fornito il contributo più incisivo l’amministrazione comunale darà la possibilità di effettuare una visita didattica in una delle Riserve Naturali Regionali.

“Con questa attività di sensibilizzazione ma soprattutto di concreta collaborazione intendiamo principalmente contribuire a diffondere tra i cittadini, in particolare tra i nostri bambini e ragazzi, stili di vita ispirati al rispetto dell’ambiente, al rendersi responsabile ed a essere cittadini consapevoli”, aggiunge Mariagrazia Chianura Assessore all’ambiente.

L’obiettivo per scongiurare l’ecotassa 

Tutta la città è chiamata a raccolta: le famiglie, le scuole, i cittadini, le attività commerciali, le associazioni sportive, le parrocchie. Tutti dovranno impegnarsi per salvare la città dall’aumento delle tasse.

Il compito che ci siamo prefissi di portare a termine” commenta Ciro D’Alò, sindaco di Grottaglie “è quello di abbassare il conferimento dell’indifferenziato e di aumentare il conferimento della differenziata, attivandoci in tutti i modi affinché la media entro dicembre sia del 34%, una percentuale mai raggiunta dalla città. Questa battaglia, per la quale chiamo a raccolta tutti i cittadini, perché coinvolge davvero tutti noi, è molto importante. Per questo ci metto la faccia in prima persona”.

Le “armi” che saranno utilizzate in questa battaglia saranno diverse: sarà disincentivato il conferimento dell’indifferenziato da parte di coloro che hanno la possibilità di fare la differenziata, come le attività commerciali e saranno inaspriti i controlli e le sanzioni. Saranno messe in campo azioni d’incentivazioni e di premialità: saranno raddoppiati i punti all’isola ecologica per chi conferirà differenziata e saranno attivate, straordinariamente, la raccolta porta a porta del vetro nel centro storico e la raccolta porta a porta nel quartiere Campitelli. Inoltre saranno attivate due competizioni: una tra le classi delle scuole elementari e una tra le associazioni sportive.

Nessuno può sentirsi escluso da questa battaglia” dichiara l’assessore all’ambiente, Mariagrazia Chianura “perché è innanzitutto una battaglia di civiltà. Grottaglie ha l’occasione di far risparmiare i cittadini e contemporaneamente di incrementare il proprio impatto sull’ambiente, che da sempre è a cuore di questa amministrazione. Se vogliamo che la nostra città sia smart, dobbiamo iniziare dalla sostenibilità. Iniziamo con arrivare entro il 30 novembre al trentaquatto percento di differenziata”.

La situazione ad oggi