Parte da Grottaglie, città regina delle Uve, un messaggio di speranza a tutta Italia

1644

L’emergenza CoronaVirus ci destina misure sempre forti e restrizioni sempre più dure. Oggi, da Grottaglie, città regina delle uve, vogliamo lanciare su Gir un messaggio di speranza. Un invito alla vita a voler guardare davanti a noi con positività, ottimismo e colore. 

Come comunicato anche dal Governo l’agricoltura e gli agricoltori non si fermano. A loro diciamo grazie.

Abbiamo scelto di lanciare sui canali di Gir questo video che riprende, questa mattina, l’innesto della vite. Siamo a Grottaglie, una piccola cittadina di circa 32mila abitanti nell’entroterra tarantino, qui ci sono circa 3.500 tra imprese familiari, coltivatori diretti e aziende impegnate nella coltivazione dell’uva da tavola. Una su ogni dieci famiglie.

Siamo in uno dei tantissimi appezzamenti di terreno, qui si coltiva la vite, quella che darà il suo frutto migliore: l’uva.

Il messaggio di questo video è chiaro: una pianta selvatica, innestata, permetterà a questa delicatissima pianta di propagarsi e di salvaguardarne la produttività. 

Dopo l’innesto nascerà una nuova vite. Nascerà una nuova vita. Ecco… con questo messaggio questa mattina vogliamo darvi il buongiorno a Grottaglie a tutti i grottagliesi e da Grottaglie a tutti gli italiani.