foto Social Proloco Grottaglie

La città di Grottaglie è conosciuta fuori le mura cittadine per molteplici aspetti: l’unicum del suo Quartiere delle ceramiche con le botteghe ricavate nei grossi pertugi scavati dall’acqua nella roccia ai piedi del Castello Episcopio e per la coltivazione dell’uva da tavola, dapprima con la varietà Regina e oggi con le più rinomate Vittoria e le diverse Apirena, le hanno attribuito i titoli di città della ceramica e regina delle uve. In ultimo alcuni anni fa anche il riconoscimento di città d’arte. 

Succede allora che qualche straniero, qualche forestiero si innamori di questa piccola cittadina che annovera tra le sue peculiarità quella di avere i vantaggi della media città senza i suoi grandi aspetti negativi. E tra le altre cose decida di venirsi a sposare proprio a Grottaglie, come fecero Ciara e Craig, irlandese lei e inglese lui, turisti inglesi che si innamorarono della nostra città.

Succede anche che chi ha dovuto lasciare la città natale o l’abbia vissuta sogni e culli il desiderio di poterci un giorno ritornare. Magari per sempre.

Nei giorni scorsi una richiesta particolare è giunta in municipio: una donna, deceduta all’estero, aveva espresso nelle sue ultime volontà il desiderio di esser sepolta proprio a Grottaglie. La richiesta è giunta da un suo familiare che con una istanza inviata al Comune facendo presente che ella risiedeva da anni all’estero, ha precisato che tra le ultime volontà della defunta, è stato espresso il desiderio di ritornare a Grottaglie per essere tumulata nello stesso Cimitero Comunale. A supporto della manifestazione di volontà il richiedente ha esplicitato che la defunta, insieme al coniuge ed ai figli, trascorreva nella nostra Città circa sei mesi all’anno essendo proprietaria di un immobile. 

Fatto presente che ai sensi della vigente normativa nazionale e comunale, nel Cimitero di Grottaglie possono essere tumulati : 

  •  le persone residenti in Grottaglie;
  •  le persone che muoiono in Grottaglie;
  •  le persone che hanno diritto ad essere tumulate in forza di atto di concessione ( Gentilizie e Congreghe Private).

Stante le sopra accennate disposizioni la Giunta ha ritenuto opportuno deliberare, in deroga alle norme, l’ingresso nel Cimitero Comunale di Grottaglie della salma della defunta consentendo che la stessa fosse inumata nel campo terra al fine di corrispondere alle ultime volontà così come espresse.