«L’impiantistica sportiva regionale, sia destinata alla attività agonistica sia a quella in vario modo riguardante un più ampia utenza, è notoriamente insufficiente rispetto alle reali necessità della popolazione.» Lo dichiara Renato Perrini, consigliere regionale per “Oltre con Fitto” – “Conservatori e Riformisti”.

«E’ ben noto – prosegue Perrini – come la pratica sportiva ad ogni livello sia un elemento fondamentale che incide sulla qualità della vita; ciò in termini di benessere fisico, psichico, nonchè sociale anche per la riduzione dei fenomeni di devianza giovanile.
Purtroppo le risorse destinate negli anni precedenti non hanno assolutamente soddisfatto le reali esigenze territoriali, se non in minima parte.
Si è rilevato che anche nella stesura dello schema del Disegno di Legge S.D.L. Disposizioni per la
formazione del Bilancio di previsione 2016 e bilancio pluriennale 2016/2018 non è stato indicato alcun esercizio finanziario destinato alla programmazione regionale triennale 2016/2018 delle attività sportive e/ o integrata alla riqualificazione territoriale urbana attinente altresì all’impiantistica sportiva.

Pertanto – conclude Perrini – come gruppo consiliare Conservatori e Riformisti abbiamo formalmente richiesto l’istituzione di apposito Fondo per lo Sviluppo dello Sport Regionale.»