Comune di taranto

Conferenza stampa del gruppo consigliare al comune di Taranto dei Conservatori e Riformisti, per parlare di servizi sociali.

Incontro con la stampa introdotto dal segretario cittadino, l’avv. Francesco D’Errico, che ha parlato di incompetenza di chi nel tempo ha diretto sul piano politico il settore. «Il fatto stesso che il sindaco abbia ritenuto di dover sostituire l’assessore più volte – questa è la valutazione di D’ Errico- è la conferma stessa della mancanza di risultati». Il capogruppo Tony Cannone ha elencato tutta una serie di disservizi che si sono registrati solo negli ultimi tempi: dalla gestione del caso crollo solaio di via G.Giovine, che non fa registrare ancora adeguate soluzioni per tutte le famiglie coinvolte, allo stato di degrado di alcuni centri di aggregazione per anziani, come quelli di via Lago di Varano e di via Catanzaro. Altra denuncia quella relativa all’affidamento di servizi di assistenza per ammalati realizzato con la procedura del massimo ribasso.

Aldo Renna ha invece puntato il dito su alcune incongruenze che, a suo dire, si stanno verificando in relazione alla concessione di sussidi a soggetti disagiati: «Mentre si chiede a chi necessita di contributi per acquistare medicine di offrire in cambio prestazioni lavorative, questa la denuncia di Renna, apprendiamo che gli operatori del ferro vecchio, che di recente hanno bloccato il ponte girevole, sarebbero stati indirizzati all’assessorato ai servizi sociali per richiedere un sussidio.

Su questo, ha annunciato il consigliere dei CoR –  sarà inoltrata una interpellanza al sindaco. »