Politica-elezioni-voto-urna

«Il M5s continua a crescere in tutta Italia e si afferma anche sul piano territoriale» E’ quanto dichiara Piernicola Pedicini, portavoce eurodeputato del M5s al Parlamento Europeo e coordinatore della Commissione ambiente e sanità.

«E’ ormai la seconda forza politica italiana, ad un passo dal Pd – nota Pedicini, ed è primo partito in tre regioni. Ha eletto 35 nuovi consiglieri regionali e rimanendo al Sud, ottiene risultati eccezionali in Campania e Puglia. L’arroganza e gli show di Renzi vengono sconfitti e centinaia di candidati cittadini pentastellati entrano nei consigli regionali e nei consigli comunali, mai il M5s aveva raggiunto risultati come questi alle elezioni amministrative. In Campania, Valeria Ciarambino e le liste M5s, pur schiacciati dallo scontro di potere tra De Luca e Caldoro, arrivano al 17, 52 e portano in consiglio regionale sette eletti: la Ciarambino stessa, Luigi Cirillo, Gennaro Saiello, Luigia Embrice, Tommaso Malerba, Michele Cammarano e Vincenzo Viglione.

In Puglia Antonella Laricchia e tutti i nostri candidati arrivano addirittura al secondo posto dopo Emiliano – evidenzia l’europarlamentare pentastellato – e con il 18,4 per cento portano in consiglio regionale ben sei consiglieri: la Laricchia e Mario Conca, Viviana Guarini, Grazia Di Bari, Rosa Barone, Cristian Casili e Marco Galante.
In queste realtà, semplici cittadini e attivisti del movimento si sono presentati con trasparenza, autonomia e programmi innovativi basati sulla partecipazione diretta e sull’affermazione degli interessi collettivi in alternativa al voto di scambio e alle logiche clientelari che purtroppo specialmente al Sud sono molti diffusi.
Ora, così come sta accadendo nel Parlamento italiano e nel Parlamento europeo, anche negli enti locali, la vecchia politica dovrà fare i conti con il M5s e con i cittadini. Da domani in altre sette regioni e in centinaia di Comuni gli eletti del M5s inizieranno ad operare al servizio della collettività e potranno avviare una nuova fase della politica amministrativa di quelle realtà in sintonia con i programmi e i principi 5 Stelle: reddito di cittadinanza, rispetto dell’ambiente, riforma della sanità, onestà, legalità, partecipazione e democrazia diretta diventeranno i temi sui quali il M5s si impegnerà maggiormente e le lobby e gli inciuci di destra e sinistra verranno messi nell’angolo.

Complimenti e buon lavoro a tutti gli eletti – conclude Pedicini, ed in particolare a Valeria Ciarambino e agli altri portavoce della Campania, a Antonella Laricchia e agli altri eletti 5 Stelle in Puglia. Un plauso va a tutti coloro che si sono candidati e a tutti gli attivisti del movimento che si sono impegnati durante questa straordinaria campagna elettorale