Nell’ambito degli strumenti di contrasto alla povertà e all’emarginazione sociale, il Comune di Grottaglie, in collaborazione con l’ambito Territoriale n. 6 ( comprendente i Comuni di Carosino, Faggiano, Leporano, Monteiasi, Montemesola, Monteparano; Pulsano, Roccaforzata; S.Giorgio Jonico, San Marzano di San Giuseppe e la Asl/Ta, Distretto Socio Sanitario n.6) ha inteso riproporre un intervento che si esplica attraverso un servizio di volontariato di pubblica utilità, cd. “Servizio Civico”, a fronte del quale viene riconosciuto un trattamento economico di natura socio-assistenziale, in virtù del Regolamento d’Ambito approvato con Deliberazione del C.I. n 8 del 10 Marzo scorso.

La decisione del Comune di Grottaglie, scaturisce dalla sperimentazione in passato di questa tipologia di servizio, soppresso successivamente dalla Regione Puglia, a favore dei “Cantieri di Cittadinanza” considerati unico strumento di aiuto alle categorie sociali aventi diritto. L’Ente ritiene invece si tratti di un ottimo percorso a favore dei cittadini interessati, in termini di celerità ed efficacia sociale.
I moduli per le domande di ammissione alla relativa graduatoria e contenenti i requisiti richiesti, possono essere ritirati presso la Sede del Comune di Grottaglie, Ufficio Servizi Sociali.

«L’intervento, da attivarsi in favore di giovani coppie e singoli, privi di reddito o comunque non sufficiente rispetto alle esigenze familiari, ha come scopo prioritario quello di assicurare un contributo economico socio-assistenziale, una sorta di reddito aggiuntivo, limitatamente ad un periodo di tempo definito» precisa l’Assessore al ramo, Aurelio Marangella.

Per Servizio Civico di Pubblica Utilità si intende qualsiasi attività finalizzata al soddisfacimento del pubblico interesse, attraverso l’attribuzione di un ruolo significativo che tuteli anche la propria autonomia psico –fisica e sociale.
«E’ la dignità di chi è più povero che va salvaguardata – aggiunge il Sindaco Ciro Alabrese– e mai dimenticata. Un dovere istituzionale che ci ricorda l’opportunità di alcune scelte di intervento pubblico a favore delle categorie sociali più fragili del territorio, a cui può unirsi il buon risultato di un servizio utile all’intera collettività

C’è tempo fino alle ore 12.00 del prossimo 13 Maggio 2016 per presentare la propria richiesta di ammissibilità al Servizio in questione.