«Perché, carissimi Onorevoli Tabacci e Sanza ci avete fatto commissariare da Borzelli, persona vicina ad Oliviero, Presidente Nazionale di Realtà Italia?» A chiedere chiarimenti sulle scelte strategiche del Centro Democratico è Francesco Galeone, componente nazionale della Consulta del partito centrista.

«Nulla di personale contro la persona che non ho il piacere di conoscere, e di cui sicuro sono note le qualità politiche – chiarisce Galeone, ma forse questo incarico spettava a un candidato del nostro partito, che si è speso personalmente e finanziariamente! E poi i Popolari dove sono finiti? E’ stato forse un escamotage? neppure ratificato da un accordo ! In Puglia adesso si parla solo di Udc alla Regione. Tre consiglieri dell’Udc ed un Assessore. Senza di noi del Centro Democratico, però non avrebbero raggiunto il quorum !! Eppure noi siamo scomparsi dalla stampa locale , nessuna citazione al defunto simbolo Popolari e al nostro partito !!!

Ma perché questo centro non decolla maichiede ancora Galeone, eppure con il risultato ottenuto dai Popolari in Puglia vicino al 6% possiamo porre le basi in maniera concreta a confermare o migliorare tale risultato in ogni Comune nelle prossime amministrative. Lancio un appello agli amici grottagliesi impegnati in politica per le prossime amministrative del centro che provengono dalla DC , dalla Udc , dalla Margherita, dal CCD, ma anche i moderati di Forza Italia e gli amici della corrente di Fitto a riunirsi, a discutere e cercare un punto d’incontro perche’ alla fine ci accorgeremo di avere gli stessi ideali.

Non facciamo che i simboli mortifichino i nostri ideali – conclude Francesco Galeone, componente nazionale della Consulta del Centro Democratico. Solo in questo modo eviteremo che le decisioni e le candidature vengano calate dall’alto