La Giornata nazionale degli alberi si celebra come ogni anno il 21 novembre. In Italia è riconosciuta dal 2013 con la legge n. 10 del 14 gennaio (norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani). Questa ricorrenza è nata per sensibilizzare i cittadini sull’importanza degli alberi per la vita dell’uomo e per l’ambiente.” lo ricordano in una nota gli attivisti del Meetup Grottaglie 5 Stelle.

Pare – prosegue la nota pentastellata – che a Grottaglie l’evento sia stato festeggiato tagliando gli ennesimi pini a bordo dei marciapiedi (come in via Oberdan, piazza Unicef etc.. ora anche alla rotonda dietro la piazza mercato nuova), senza avviare o promuovere iniziative come da tempo chiede il Meetup “Grottaglie 5 Stelle” per il rimboscamento di pinete recentemente interessate da gravosi incendi. Mentre nel Comune di Ginosa in ossequio alla legge 10/2013,che richiede la sistemazione di un nuovo albero per ogni nuovo nato, nel centro abitato e in Marina di Ginosa sono stati posti a dimora ben 209 alberelli, pari al numero dei bambini che hanno allietato con la loro nascita la vita della città.
Quest’anno in occasione delle festività natalizie il comune di Grottaglie ha invece donato vari alberi da sistemare dentro le scuole di Grottaglie. Forse più opportuno sarebbe stato fare come altri comuni del varesino o del Cilento dove con solo 5€ i cittadini hanno adottato alberi per il rimboscamento dei parchi limitrofi. Poi oltre alla già suggerita iniziativa RipiantiAMO Fantiano, con la già consigliata app Treedom, è possibile regalare un albero per Natale, non di quelli di plastica, ma nemmeno di quelli veri in angusti vasi “che poi chissà dove finiscono quando vengono ripiantati, se non si seccano prima”.

Con questa App – conclude la nota degli attivisti del Meetup Grottaglie 5 Stelle – si regala un albero per Natale a chi lo può utilizzare e per poi goderne i frutti, senza addobbi sfarzosi, però seguendone la crescita a distanza, con un beneficio che dura nel tempo e non solo nelle settimane di festività natalizie.”