Un prelievo multiorgano di cuore, fegato e intestino è stato eseguito per la prima volta nell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto su un bimbo di soli sei mesi, morto ieri mattina per un grave insufficienza respiratoria che lo affliggeva dalla nascita. Il prelievo, col consenso dei genitori, è stato eseguito da diverse equipe dell’ospedale. Gli organi prelevati hanno preso le strade di Bologna, Padova e Bergamo.