Aeroporto di Grottaglie

«La società di gestione Aeroporti di Puglia con la Regione Puglia ed Enac stanno lavorando ad un progetto molto ambizioso che farà ricredere tutti gli scettici.» Lo annuncia Cosimo Borraccino, esponente regionale di SEL, affermando che: «Grottaglie presto diventerà una piattaforma aeronautica d’eccellenza».

«Sono già pronti – afferma Cosimo Borraccino – gli investimenti da parte di grosse società che si occuperanno della produzione di parti aeronautiche, della sperimentazione ed innovazione in campo aeronautico ed aerospaziale. In questi giorni sono alla firma i contratti che daranno vita a questo interessante progetto. Grottaglie presto diventerà il sito aeronautico ed aerospaziale tra i più importanti a livello internazionale, con importanti ricadute occupazionali rivolte a professionalità che il nostro territorio sino ad ora non ha mai pensato di poter avere ed invidiate in tutta Europa.

A giorni appunto – evidenzia Cosimo Borraccino – Aeroporti di Puglia darà inizio ai importanti lavori di ampliamento delle infrastrutture all’aeroporto , per un investimento iniziale di oltre 10 milioni di euro che saranno seguiti nei prossimi anni da ulteriori finanziamenti per oltre 60 milioni.

Possiamo con certezza poter dire che il governo Vendola con la società di gestione stanno lavorando con l’unico interesse allo sviluppo dell’aeroporto e del territorio ionico, con scelte corrette e senza rischi di investimenti sbagliati che possano ripercuotersi negativamente sulle economie degli Enti pubblici e di conseguenza sui cittadini.

Se a questo aggiungiamo i programmi di sviluppo occupazionale di Alenia, capiamo quanto sia importante preservare l’innovativo ed ecocompatibile sviluppo industriale portato avanti dalla regione Puglia guidata da Nichi Vendola su Grottaglie.

È’ certamente molto più semplice convincere chi intende aeroporto come luogo in cui arrivano aerei e passeggeri. Ma esistono aeroporti che hanno vocazioni differenti ed è il caso di Grottaglie!

La differenza tra chi vuole lo sviluppo dell’aeroporto attraverso investimenti sull’industria aeronautica rispetto a chi vuole i voli di linea, sta nel fatto che i primi hanno a cuore il bilancio di una società che da oltre 12 anni è in attivo, oltre che avere interesse per lo sviluppo industriale economico ed occupazionali, gli altri sostengono teorie che non trovano riscontro rispetto alla crisi profonda in cui vivono la maggior parte delle compagnie aeree e delle società di servizi Handling.

Se questo vuol significare ignorare le sorti dell’Aeroporto Arlotta… vuol dire ignorare che la piattaforma aeronautica di Grottaglie ha prodotto sinora quasi 1800 assunzioni con Alenia e ne prevede ancora oltre 500, compreso il comparto che a breve sarà insediato!

Mai e poi mai – conclude Cosimo Borraccino – si sarebbero potuti avere tanti occupati con l’indotto delle compagnie aeree. Andiamo avanti, noi condividiamo e sosteniamo questo modello di sviluppo economico ed occupazionale