Aeroporto di Grottaglie

Il futuro di Grottaglie e il progetto di sviluppo cargo-industriale dell’aeroporto Arlotta viaggiano da questa mattina nel cuore delle istituzioni europee. Il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola ha incontrato a Bruxelles, insieme con l’Amministratore unico di Aeroporti di Puglia Giuseppe Acierno e nel corso della sua missione istituzionale nella capitale belga, l’Ambasciatore d’Italia nell’Unione europea Stefano Sannino.

Al centro del colloquio, il progetto sul futuro dell’aeroporto di Grottaglie individuato dalla Regione Puglia e da AdP come un importante centro per lo sviluppo e il test di soluzioni tecnologiche a supporto dell’industria aerospaziale, inclusa la sperimentazione dei sistemi aerei senza pilota (UAS). Sostanzialmente una piattaforma di ricerca e sviluppo per l’intero sistema aeroportuale italiano (ricordiamo che all’Aeroporto di Grottaglie, nella bozza di Piano nazionale degli aeroporti del Ministero dei Trasporti, è stato attribuita una funzione prevalente di polo del traffico aereo-cargo logistica ed industriale).

Nel corso del colloquio, il Presidente Vendola ha informato l’Ambasciatore Sannino dell’avvio della infrastrutturazione relativa al collegamento viario tra porto e aeroporto, in coerenza con l’inserimento dello scalo jonico nella nuova mappa dei corridoi prioritari europei di trasporto che diventeranno, così come comunicato nel corso del TEN–T Days che si è tenuto in Estonia nell’ottobre del 2013, l’ossatura della rete trasportistica dell’Europa.

L’amministratore unico Giuseppe Acierno ha inoltre sottolineato come grazie all’impegno dell’amministrazione regionale, Adp abbia già bandito le gare per lo sviluppo della infrastruttura aeroportuale utile a sviluppare le diverse specializzazioni e potenzialità dell’Arlotta.

Nell’ottica del contesto europeo dello sviluppo dell’aeroporto di Grottaglie come piattaforma logistica, l’Ambasciatore Sannino ha individuato una serie di possibili azioni da poter intraprendere nel corso del semestre europeo, avviando di fatto, sin da domani, una collaborazione operativa tra gli uffici preposti per rendere anche più efficace l’utilizzo dei fondi comunitari della programmazione 2014/2020.

I temi discussi questa mattina a Bruxelles saranno condivisi e resi centrale nel corso della prossima iniziativa nazionale sullo sviluppo dell’aeroporto Arlotta, che si svolgerà a Grottaglie il 14 aprile e alla quale parteciperanno i rappresentanti dei Ministeri dei Trasporti e della Difesa, di Enac, Enav, Finmeccanica, Alenia Aermacchi, Distretto aerospaziale pugliese e altri rilevanti player.