«La RSU Fim-FIOM-Fismic, in controtendenza a quanto fatto fin’ora nello stabilimento grottagliese, ha iniziato l’anno 2016 con un segnale forte che va nella direzione di instaurare dialogo e confronti costanti con i Lavoratori tramite le assemblee.» E’ quanto rende noto un comunicato a firma delle tre sigle sindacali.

«Nelle Assemblee tenutesi il 15 ed il 18 c.m. – prosegue il comunicato sindacale – i lavoratori hanno colto positivamente il cambio di conformazione della RSU e la trovata Unità Sindacale che le scriventi RSU si prefiggono di mantenere fino al termine del proprio mandato. I lavoratori hanno condiviso la rivendicazione della RSU, posta come pregiudiziale al confronto con l’azienda, rispetto a “l’immediato reinserimento presso le linee produttive dello stabilimento grottagliese di un gruppo di lavoratori (operai-impiegati) con contratto di somministrazione che ha visto concludere la propria missione lavorativa in totale antitesi con gli ultimi rinnovi contrattuali di Giugno, Luglio e Settembre.”

Pertanto – afferma ancora il comunicato sindacale, la RSU Fim-FIOM-Fismic – parallelamente alla normale crescita interna dei lavoratori per la quale, come per tutti i processi di “professionalità /merito /selezione /crescita”, rivendichiamo la necessità di un confronto sui criteri adottati dall’azienda non accettando l’unilateralità” – ribadisce con fermezza il reintegro di tutte le unità lasciate fuori dal 31/12/2015 , senza il quale non potrà proseguire un normale confronto sindacale