«Non accenna a rientrare l’emergenza per il futuro dei 13 lavoratori dipendenti della ditta appaltatrice dei servizi di pulizie civili e industriali all’interno dello stabilimento “Alenia di Grottaglie». A lanciare l’allarme è una nota congiunta a firma di Mauro Palmatè della Filcams Cgil Taranto, Antonio Arcadiodella Fisascat Cisl Tarantoe Carmelo Sasso della Uiltrasporti Uil Taranto.

«I 13 lavoratori – ricorda la nota sindacale – da ormai più di tre settimane sono in ferie forzate ed in sit in permanente in segno di protesta davanti i cancelli dello stabilimento, in attesa di conoscere quale sarà la loro sorte.

Si giudica in maniera critica il comportamento arrogante dell’impresa subentrante., che non ha inteso discutere minimamente nel merito le nostre proposte e non ha mai inteso nemmeno ascoltare le nostre ragioni ma soprattutto l’atteggiamento della stazione appaltante “Leonardo Finmeccanica”.

Nel frattempo – conclude la nota sindacale – confidiamo infine nel senso di responsabilità della società uscente, ma riterremo direttamente responsabile la committente anche solo per la perdita di un posto di lavoro