PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

«Le scriventi OOSS, unitamente alle RSU, segnalano la grave e critica situazione che si è venuta a creare per i lavoratori della Marcegaglia Buildtech di Taranto.» In una lettera inviata al Prefetto di Taranto, i responsabili delle segreterie provinciali della Fim, Berrettini; della Fiom, Colopi e della Uilm, Amatomaggi lanciano l’allarme sulla situazione della OTLEC – MARCEGAGLIA.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

«Nonostante l’accordo siglato in data 03/12/14 presso il MISE, che prevedeva la ripartenza del sito industriale e la rioccupazione di tutto il personale (n. 84 unità) attualmente in CIGS, prossimo al licenziamento, a tutt’oggi – evidenziano le organizzazioni sindacali – non c’è stato l’avvio di alcuna attività e lo stabilimento Marcegaglia è deserto, privo di personale e macchinari. Su sollecitazione delle scriventi Organizzazioni era stato riaperto il tavolo della vertenza al MISE, incontro purtroppo saltato per indisponibilità della OTLEC SpA (azienda subentrante). Visti gli ulteriori ritardi alla rioccupazione delle maestranze, ribadiamo con forza alla Marcegaglia ed agli enti preposti di esercitare sino in fondo il dovere e la responsabilità sociale nei confronti dei lavoratori.

Alla luce di quanto esposto – conclude la lettera delle segreterie sindacali ioniche, nella giornata del 7 maggio, alle ore 9.00, terremo un sit-in sotto la sede della Prefettura di Taranto, chiedendo a S.E. il Prefetto di essere ricevuti, al fine di evitare ulteriori perdite di posti di lavoro su un territorio già gravemente colpito dalla disoccupazione, e di prodigarsi per l’attivazione del tavolo ministeriale

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802