Si annuncia come un appuntamento di rara suggestione: giovedì 30 luglio, alle ore 11.30, all’interno della Riserva Regionale Orientata La Vela, il personale del “Centro Recupero Fauna Selvatica di Bitetto” libererà alcuni esemplari curati e riabilitati presso lo stesso Centro.

Per il WWF Taranto si tratta di un evento speciale per far conoscere i frutti del notevole impegno finora profuso nello svolgimento della nuova attività di recupero della fauna selvatica ferita o in difficoltà nel territorio provinciale. Anche in considerazione del crescente numero di animali bisognosi di cure, il lavoro svolto dai volontari del WWF riveste una grande importanza dal punto di vista conservazionistico. L’invito è rivolto a tutti: la partecipazione dei cittadini – e dei bambini in particolare – rappresenta un momento cruciale di sensibilizzazione ed educazione sull’importanza della fauna selvatica presente nel territorio ionico. Il recupero, la cura e la reimmissione nell’ambiente di questi animali rappresenta un successo sia per la natura che per l’uomo. Nell’oasi “Le Vela” adulti e bambini avranno la possibilità di ammirare da vicino uccelli selvatici sconosciuti a molti e di assistere al suggestivo momento del volo verso la ritrovata libertà.

Nella stessa giornata sarà possibile contribuire al progetto “SOS Animali” che aiuterà il WWF Taranto a portare avanti questo delicato e impegnativo servizio a favore della fauna selvatica. Da segnalare, inoltre, che l’oasi sarà aperta al pubblico sin dalla mattina – ore 9.30 – per le consuete attività promosse dall’associazione, birdwatching compreso.

Alla liberazione degli animali selvatici – prevista per le ore 11.30 – presenzieranno, tra gli altri, il direttore dell’Oasi, Vito Crisanti, e il presidente del WWF Taranto, Fabio Millarte.

Info e contatti: www.wwftaranto.com