L’ Amministrazione Comunale di Grottaglie è socio fondatore di una nuova Fondazione denominata “Istituto Tecnico Superiore per la Mobilità Sostenibile – ambito Gestione infomobilità e infrastrutture logistiche”, con sede in Taranto e formalizzata con atto notarile nella giornata di ieri.

A renderlo noto è un comunicato della Amministrazione Comunale, che evidenzia come: “La fondazione persegue l’obiettivo di promuovere la diffusione della cultura tecnica e scientifica, di sostenere le misure per lo sviluppo dell’economia e le politiche attive del lavoro.
Altri ed importanti obiettivi della Fondazione ITS sono quelli di assicurare con continuità l’offerta di tecnici superiori a livello di istruzione post-secondario ed in relazione a figure professionali che rispondano alla domanda di lavoro proveniente sia dal settore pubblico che da quello privato, sempre nell’ambito della cultura tecnica e scientifica.
Sostenere, inoltre, le misure per l’innovazione ed il trasferimento tecnologico alle piccole e medie imprese; promuovere l’orientamento dei giovani e delle loro famiglie verso le professioni tecniche; sostenere la formazione continua dei lavoratori; assistere le attività imprenditoriali del lavoro e della disabilità nei settori di riferimento.

Numerosi ed importanti sono i Soci fondatori, pubblici e privati, che hanno promosso la Fondazione: IPS “Cabrini” e ISS “Majorana”, Aeroporti di Puglia, Programma Sviluppo, Universus CSEI, Formare Puglia, Ceva Logistics Italia, Euronet Srl, AMTAB-Mobilità e Trasporti, AMAT, CTP-Trasporti Pubblici Locali, Università degli Studi di Bari, Politecnico di Bari, Comune di Taranto e Comune di Grottaglie.”

«La localizzazione nell’area dell’aeroporto di Grottaglie, – ha dichiarato il Sindaco, Ciro Alabrese, – di iniziative industriali legate al sistema aerospaziale, alla sperimentazione e alla ricerca su nuovi velivoli, faranno di quest’area un luogo nel quale convergeranno i progetti delle aziende private come di quelle pubbliche, a partire dalle Università.”
Serviranno quindi, giovani preparati per affrontare queste nuove sfide e quindi il supporto tecnico, culturale e professionale che potrà garantire questa nuova Fondazione ITS diventerà assolutamente fondamentale per garantire al nostro territorio quelle figure professionali indispensabili alle aziende altamente tecnologiche che a breve si insedieranno sul nostro territorio».