I Carabinieri della Stazione di Grottaglie hanno arrestato, in flagranza di detenzione di stupefacente a fini di spaccio, di porto abusivo di arma bianca e furto di energia elettrica, un 27enne del posto.

I militari, durante lo svolgimento di un servizio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione de reati inerenti gli stupefacenti, dopo aver appreso che l’uomo fosse dedito all’attività di spaccio, hanno controllato il 27enne che, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, veniva trovato in possesso, nella tasca dei pantaloni, di gr. 0,4 di cocaina mentre, all’interno della sua auto, di ulteriori gr 6, sempre della medesima sostanza, di un bilancino di precisione e di un coltello a serramanico con lama lunga 10 cm.

Le operazioni, che venivano estese anche all’abitazione del soggetto, consentivano ai militari di rinvenire, altresì, il materiale atto al confezionamento dello stupefacente, nonché di accertare l’allaccio abusivo alla fornitura dell’energia elettrica.

Il 27enne, tratto in arresto, al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’A.G., veniva sottoposto ai domiciliari presso la propria abitazione.

La sostanza stupefacente, sottoposta a sequestro, verrà analizzata nei prossimi giorni dal Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti della Sezione Investigazioni Scientifiche del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.