I consiglieri comunali del Gruppo Consiliare “Articolo UNO”, Francesco Donatelli, Massimo Serio e Aurelio Marangella tornano a interrogare la Giunta D’Alò sulla questione del traffico nel centro storico di Grottaglie.

Stallo sul Piano Urbano del Traffico

Già all’inizio dell’anno i consiglieri comunali di Articolo UNO avevano incalzato sindaco, assessore all’urbanistica, presidente del consiglio comunale e i presidenti dei gruppi consiliari di Grottaglie con una mozione inerente il Piano urbano del traffico, in cui si chiedevano lumi sulla relazione finale e sui risultati della convenzione sottoscritta tra il Comune di Grottaglie e il Politecnico di Bari.

Il riferimento era la delibera di giunta n. 470 del 17/11/2016 che, nella prospettiva dell’adozione di un piano del traffico per decongestionare il centro urbano, approvò uno schema di Convenzione con il Politecnico di Bari. Convenzione ripresa con le delibere 529 del 21/12/2016, n. 96 del 28/02/2017, n. 512 del 14/11/2017.

ZTL, un esperimento in corso

Il traffico nel centro storico è un punto dolente per molti centri urbani, e Grottaglie non è da meno. La scelta di rendere il Centro Storico Zona a Traffico Limitato ha suscitato – come era facile immaginare – reazioni contrastanti, tra chi ha salutato con soddisfazione l’adozione del provvedimento e chi lo ha visto come una ennesima mazzata alle attività del cuore antico della città.

Nel centro storico, delimitato da apposite segnalazioni, la ZTL attiva prevede l’accesso consentito ai soli cittadini muniti di pass, mentre in caso di ZTL non attiva (dalle 9:00 alle ore 12:30 e dalle ore 17:00 alle ore 19:30 di tutti i giorni feriali) l’accesso consentito a tutti.

Garantire la vivibilità del centro storico

Con la loro interrogazione urgente presentata al Sindaco e al Presidente del Consiglio Comunale, Donatelli, Serio e Marangella chiedono alla giunta D’Alò di mettere fine alla sosta selvaggia nel centro storico, liberare dalle auto piazza Santa Lucia e garantire ai residenti l’uso dei parcheggi adiacenti il centro storico

Premesso – scrivono i consiglieri comunali di Articolo UNO – che con delibera n. 39 del 25/06/2018 il Consiglio Comunale approvava il Regolamento comunale della Zona a Traffico Limitato nel Centro Storico; che l’art. 3 del Regolamento prevede che “nelle fasce orarie di apertura al traffico sono consentiti solo il transito dei veicoli e la sosta negli appositi spazi per un massimo di 30 (trenta) minuti, da segnalare con disco orario” e constatato che gli “appositi spazi” non sono stati segnati e che in alcuni punti, e in particolare in Piazza Santa Lucia, le auto vengono parcheggiate non in modo ordinato creando notevoli disagi ai cittadini che vi transitano oltre a dare una cattiva immagine del centro storico.

Preso atto che, con interrogazione del 16/07/2018 questo Gruppo consiliare lamentava il fatto che il Regolamento non prevedeva la possibilità di garantire un adeguato spazio di sosta alternativo ai residenti nel centro antico sui quattro parcheggi situati nelle adiacenze del centro storico (Largo dell’Accoglienza in Via Crispi, il parcheggio adiacente l’Ufficio Postale su Via XXIV Maggio, il parcheggio alle spalle del Comune su Via Martiri d’Ungheria ed il parcheggio in Piazzetta del Popolo adiacente il Monumento ai Caduti) e che in risposta alla citata interrogazione l’amministrazione comunale, nella seduta del Consiglio comunale del 5 settembre 2018, assicurava l’impegno a provvedere nel corso del 2019.

Alla data odierna – denunciano nella loro interrogazione urgente Donatelli. Serio e Marangella – non vi è traccia di alcun intervento annunciato nella citata seduta consiliare per cui rimane fortemente limitato l’uso dei parcheggi sopra menzionati oltre ad assistere ad una “sosta selvaggia” nelle strade e nelle aree del centro storico.
Premesso quanto sopra e per venire incontro a quanto più volte segnalato da numerosi cittadini, i sottoscritti consiglieri comunali, interrogano l’Amministrazione Comunale per sapere uuali sono le determinazioni che l’Amministrazione Comunale intende assumere per ottemperare a quanto previsto dal Regolamento della ZTL nel centro storico e quali le azioni sono in corso per il ripristino della funzionalità dei parcheggi situati nelle adiacenze del centro storico.”