Il Comune di Grottaglie ha indetto 7 selezioni pubbliche per titoli e colloquio, per 9 posti di mobilità volontaria esterna ai sensi dell’ art. 30 D. Lgs. 165/2001 e ss.mm.ii., al fine della copertura, a tempo pieno e indeterminato, di n. 9 figure tra programmatore, ingegnere, istruttore amministrativo, istruttore direttivo amministrativo, geometra, assistente sociale, istruttore direttivo tecnico.

Sulla Gazzetta Ufficiale e sul sito dell’Ente sono pubblicati i sette bandi per novi posti.

Ecco i bandi:


Questi i dettagli:

1 posto programmatore

Requisiti per la partecipazione

Sono ammessi a partecipare alla procedura finalizzata alla mobilità i dipendenti delle pubbliche amministrazioni in possesso dei seguenti requisiti:

  • Essere in servizio, con rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato, presso altre pubbliche amministrazioni, con inquadramento nella categoria C. Nel caso di personale dipendente da amministrazioni di comparti diversi dal Comparto Regioni e Autonomie Locali, trova applicazione il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 giugno 2015 “Definizione delle tabelle di equiparazione fra i livelli di inquadramento previsti dai contratti collettivi relativi ai diversi comparti di contrattazione del personale non dirigenziale”.
  • Essere in possesso del diploma di DIPLOMA DI PERITO IN INFORMATICA, OVVERO DIPLOMA EQUIVALENTE CON SPECIALIZZAZIONE IN INFORMATICA, O ALTRO DIPLOMA DI SCUOLA MEDIA SUPERIORE E CORSO IN INFORMATICA, titolo di studio, questo, richiesto per l’accesso dall’esterno.
  • Essere in possesso di formale nulla osta/parere favorevole al trasferimento rilasciato dall’Amministrazione di appartenenza.
  • Non essere incorsi in procedimenti disciplinari, conclusisi con sanzione, nel corso dei 24 mesi precedenti la data di pubblicazione del Bando.
  • Non aver subito condanne penali o avere procedimenti penali pendenti.
  • Essere in possesso dell’idoneità fisica alla mansione specifica. E’ comunque ostativo alla partecipazione alla selezione, un eventuale giudizio di inidoneità alla mansione o di idoneità con prescrizioni e/o limitazioni alla mansione formulato dal medico competente dell’Amministrazione di appartenenza in occasione delle visite periodiche relative alla sorveglianza sanitaria, o da altro organismo deputato.

Per dettagli consultate ogni bando specifico.


1 posto ingegnere

Requisiti per la partecipazione

Sono ammessi a partecipare alla procedura finalizzata alla mobilità i dipendenti delle pubbliche amministrazioni in possesso dei seguenti requisiti:

  • Essere in servizio, con rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato, presso altre pubbliche amministrazioni, con inquadramento nella categoria D. Nel caso di personale dipendente da amministrazioni di comparti diversi dal Comparto Funzioni Locali, trova applicazione il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 giugno 2015 “Definizione delle tabelle di equiparazione fra i livelli di inquadramento previsti dai contratti collettivi relativi ai diversi comparti di contrattazione del personale non dirigenziale”.
  • Essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
    Titolo di studio di cui all’ordinamento previgente al DM n. 509/1999:

Diploma di Laurea in:

      • ♦  Ingegneria civile, o
      • ♦  Ingegneria edile, o
      • ♦  Ingegneria edile – Architettura, o
      • ♦  Ingegneria per l’ambiente e il territorio, o
      • ♦  Altro diploma di laurea equipollente;oppure titolo di studio di cui al nuovo ordinamento universitario:

– Una delle lauree specialistiche e magistrali equiparate ai diploma di laurea vecchio ordinamento sopra riportati, così come stabilito dal Decreto Interministeriale 9 luglio 2009.

    • Essere in possesso di formale nulla osta/parere favorevole al trasferimento rilasciatodall’Amministrazione di appartenenza.
    • Non essere incorsi in procedimenti disciplinari, conclusisi con sanzione, nel corso dei 24 mesi precedenti la data di pubblicazione del Bando.
    • Non aver subito condanne penali o avere procedimenti penali pendenti.
    • Essere in possesso dell’idoneità fisica alla mansione specifica. E’ comunque ostativo alla partecipazione alla selezione un eventuale giudizio di inidoneità alla mansione o di idoneità con prescrizioni e/o limitazioni alla mansione formulato dal medico competente dell’Amministrazione di appartenenza in occasione delle visite periodiche relative alla sorveglianza sanitaria, o da altro organismo deputato.

Per dettagli consultate ogni bando specifico.


2 posti istruttore amministrativo

Requisiti per la partecipazione

Sono ammessi a partecipare alla procedura finalizzata alla mobilità i dipendenti delle pubbliche amministrazioni in possesso dei seguenti requisiti:

  • Essere in servizio, con rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato, presso altre pubbliche amministrazioni, con inquadramento nella categoria C. Nel caso di personale dipendente da amministrazioni di comparti diversi dal Comparto Regioni e Autonomie Locali, trova applicazione il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 giugno 2015 “Definizione delle tabelle di equiparazione fra i livelli di inquadramento previsti dai contratti collettivi relativi ai diversi comparti di contrattazione del personale non dirigenziale”.
  • Essere in possesso di un DIPLOMA DI SCUOLA MEDIA SUPERIORE, titolo di studio, questo, richiesto per l’accesso dall’esterno.
  • Essere in possesso di formale nulla osta/parere favorevole al trasferimento rilasciato dall’Amministrazione di appartenenza.
  • Non essere incorsi in procedimenti disciplinari, conclusisi con sanzione, nel corso dei 24 mesi precedenti la data di pubblicazione del Bando.
  • Non aver subito condanne penali o avere procedimenti penali pendenti.
  • Essere in possesso dell’idoneità fisica alla mansione specifica. E’ comunque ostativo alla partecipazione alla selezione un eventuale giudizio di inidoneità alla mansione o di idoneità con prescrizioni e/o limitazioni alla mansione formulato dal medico competente dell’Amministrazione di appartenenza in occasione delle visite periodiche relative alla sorveglianza sanitaria, o da altro organismo deputato.

Per dettagli consultate ogni bando specifico.


1 posto di istruttore direttivo amministrativo

Requisiti per la partecipazione

Sono ammessi a partecipare alla procedura finalizzata alla mobilità i dipendenti delle pubbliche amministrazioni in possesso dei seguenti requisiti:

  • Essere in servizio, con rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato, presso altre pubbliche amministrazioni, con inquadramento nella categoria D. Nel caso di personale dipendente da amministrazioni di comparti diversi dal Comparto Funzioni Locali, trova applicazione il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 giugno 2015 “Definizione delle tabelle di equiparazione fra i livelli di inquadramento previsti dai contratti collettivi relativi ai diversi comparti di contrattazione del personale non dirigenziale”.
  • Essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
    Titolo di studio di cui all’ordinamento previgente al DM n. 509/1999:

Diploma di laurea in giurisprudenza o altro diploma di laurea equipollente;
oppure titolo di studio di cui al nuovo ordinamento universitario:
– Una delle lauree specialistiche e magistrali equiparate ai diploma di laurea vecchio ordinamento sopra riportati, così come stabilito dal Decreto Interministeriale 9 luglio 2009;

    • Essere in possesso di formale nulla osta/parere favorevole al trasferimento rilasciato dall’Amministrazione di appartenenza.
    • Non essere incorsi in procedimenti disciplinari, conclusisi con sanzione, nel corso dei 24 mesi precedenti la data di pubblicazione del Bando.
    • Non aver subito condanne penali o avere procedimenti penali pendenti.
  • Essere in possesso dell’idoneità fisica alla mansione specifica. E’ comunque ostativo allapartecipazione alla selezione un eventuale giudizio di inidoneità alla mansione o di idoneità con prescrizioni e/o limitazioni alla mansione formulato dal medico competente dell’Amministrazione di appartenenza in occasione delle visite periodiche relative alla sorveglianza sanitaria, o da altro organismo deputato.Per dettagli consultate ogni bando specifico.

Per dettagli consultate ogni bando specifico.


2 posti geometra

Requisiti per la partecipazione

Sono ammessi a partecipare alla procedura finalizzata alla mobilità i dipendenti delle pubbliche amministrazioni in possesso dei seguenti requisiti:

  • Essere in servizio, con rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato, presso altre pubbliche amministrazioni, con inquadramento nella categoria C. Nel caso di personale dipendente da amministrazioni di comparti diversi dal Comparto Funzioni Locali, trova applicazione il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 giugno 2015 “Definizione delle tabelle di equiparazione fra i livelli di inquadramento previsti dai contratti collettivi relativi ai diversi comparti di contrattazione del personale non dirigenziale”.
  • Essere in possesso del DIPLOMA DI GEOMETRA, titolo di studio, questo, richiesto per l’accesso dall’esterno.
  • Essere in possesso di formale nulla osta/parere favorevole al trasferimento rilasciato dall’Amministrazione di appartenenza.
  • Non essere incorsi in procedimenti disciplinari, conclusisi con sanzione, nel corso dei 24 mesi precedenti la data di pubblicazione del Bando.
  • Non aver subito condanne penali o avere procedimenti penali pendenti.
  • Essere in possesso dell’idoneità fisica alla mansione specifica. E’ comunque ostativo alla partecipazione alla selezione un eventuale giudizio di inidoneità alla mansione o di idoneità con prescrizioni e/o limitazioni alla mansione formulato dal medico competente dell’Amministrazione di appartenenza in occasione delle visite periodiche relative alla sorveglianza sanitaria, o da altro organismo deputato.

Per dettagli consultate ogni bando specifico.


1 posto di assistente sociale

Requisiti per la partecipazione

Sono ammessi a partecipare alla procedura finalizzata alla mobilità i dipendenti delle pubbliche amministrazioni in possesso dei seguenti requisiti:

  • Essere in servizio, con rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato, presso altre pubbliche amministrazioni, con inquadramento nella categoria D. Nel caso di personale dipendente da amministrazioni di comparti diversi dal Comparto Regioni e Autonomie Locali, trova applicazione il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 giugno 2015 “Definizione delle tabelle di equiparazione fra i livelli di inquadramento previsti dai contratti collettivi relativi ai diversi comparti di contrattazione del personale non dirigenziale”.
  • Essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
    Titolo di studio di cui all’ordinamento previgente al DM n. 509/1999:

    • Diploma di laurea in servizio sociale;
    • Altro diploma di laurea equipollente;
      oppure titolo di studio di cui al nuovo ordinamento universitario:

– Una delle lauree specialistiche e magistrali equiparate ai diploma di laurea vecchio ordinamento sopra riportati, così come stabilito dal Decreto Interministeriale 9 luglio 2009;

oppure laurea triennale in:

    • Scienze del Servizio sociale (Classe 06 DM 509/99), o
    • Servizio Sociale (Classe L-39 DM 270/04).
    • Essere in possesso del seguente titolo professionale: Abilitazione all’esercizio della professione e iscrizione al relativo Albo Professionale.
    • Essere in possesso di formale nulla osta/parere favorevole al trasferimento rilasciato dall’Amministrazione di appartenenza.
    • Non essere incorsi in procedimenti disciplinari, conclusisi con sanzione, nel corso dei 24 mesi precedenti la data di pubblicazione del Bando.
    • Non aver subito condanne penali o avere procedimenti penali pendenti.

Essere in possesso dell’idoneità fisica alla mansione specifica. E’ comunque ostativo alla partecipazione alla selezione un eventuale giudizio di inidoneità alla mansione o di idoneità con prescrizioni e/o limitazioni alla mansione formulato dal medico competente dell’Amministrazione di appartenenza in occasione delle visite periodiche relative alla sorveglianza sanitaria, o da altro organismo deputato.

Per dettagli consultate ogni bando specifico.


1 posto di istruttore direttivo tecnico

Requisiti per la partecipazione

Sono ammessi a partecipare alla procedura finalizzata alla mobilità i dipendenti delle pubbliche amministrazioni in possesso dei seguenti requisiti:

  • Essere in servizio, con rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato, presso altre pubbliche amministrazioni, con inquadramento nella categoria D. Nel caso di personale dipendente da amministrazioni di comparti diversi dal Comparto Funzioni Locali, trova applicazione il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 giugno 2015 “Definizione delle tabelle di equiparazione fra i livelli di inquadramento previsti dai contratti collettivi relativi ai diversi comparti di contrattazione del personale non dirigenziale”.
  • Essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
    Titolo di studio di cui all’ordinamento previgente al DM n. 509/1999:

– Diploma di laurea in:

      • ♦  Architettura, o
      • ♦  Ingegneria edile-Architettura, o
      • ♦  Ingegneria per l’ambiente e il territorio, o
      • ♦  Pianificazione territoriale e urbanistica, o
      • ♦  Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale, o
      • ♦  Urbanistica, o
      • ♦  Altro diploma di laurea equipollente.oppure titolo di studio di cui al nuovo ordinamento universitario:

– Una delle lauree specialistiche e magistrali equiparate ai diploma di laurea

vecchio ordinamento sopra riportati, così come stabilito dal Decreto

Interministeriale 9 luglio 2009.

    • Essere in possesso di formale nulla osta/parere favorevole al trasferimento rilasciatodall’Amministrazione di appartenenza.
    • Non essere incorsi in procedimenti disciplinari, conclusisi con sanzione, nel corso dei 24mesi precedenti la data di pubblicazione del Bando.
    • Non aver subito condanne penali o avere procedimenti penali pendenti.
    • Essere in possesso dell’idoneità fisica alla mansione specifica. E’ comunque ostativo allapartecipazione alla selezione un eventuale giudizio di inidoneità alla mansione o di idoneità con prescrizioni e/o limitazioni alla mansione formulato dal medico competente

dell’Amministrazione di appartenenza in occasione delle visite periodiche relative alla sorveglianza sanitaria, o da altro organismo deputato.

Per dettagli consultate ogni bando specifico.


Come partecipare ai bandi

I candidati dovranno presentare la domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta libera e debitamente sottoscritta con allegata copia di valido documento di riconoscimento, indirizzata alComune di Grottaglie – Servizio Personale – Via Martiri d’Ungheria, s.n., 74023 – Grottaglie (TA). La domanda dovrà essere inoltrata dal 10.07.2018 (giorno di pubblicazione dell’avviso sulla Gazzetta Ufficiale) al 09.08.2018, a mezzo del servizio postale mediante raccomandata con avviso di ricevimento, facendo a tal fine fede il timbro e data apposti dall’Ufficio postale accettante, ovvero inviata a mezzo Posta Elettronica Certificata (indirizzo PEC: comunegrottaglie@pec.rupar.puglia.it.; nell’oggetto è necessario indicare il destinatario della mail, ossia il SERVIZIO PERSONALE), utilizzando esclusivamente una PEC personale.

Per dettagli consultate ogni bando specifico.