L’A.D.O.C. (Associazione per la difesa e l’orientamento dei consumatori), nell’ambito della campagna “RegaloSicuro”, ha diffuso dieci regole da seguire per acquistare e usare in sicurezza i fuochi d’artificio in virtù della vicinissima festa della fine dell’anno.
Vi riporto in sintesi questo utile decalogo, invitandovi a leggerlo per una ulteriore sicurezza dei nostri figli e di noi stessi.

1.Usare solo prodotti legali che abbiano riportata sulla confezione il numero del decreto ministeriale che ne autorizza il commercio, il nome del prodotto e della ditta produttrice, nonché del Paese di produzione e l’importatore: comprando fuochi d’artificio “certificati”, si ha la garanzia che si tratta di prodotti che “non possono accendersi accidentalmente per frizione o sfregamento” e “le impugnature abbiano una lunghezza tale da impedire le scottature”;

  1. Acquistare giochi pirotecnici esclusivamente nei negozi autorizzati e mai sulle bancarelle che non abbiano esposta la licenza specifica per trattare questo genere di prodotti;

  2. Accenderli all’aperto e allontanarsi quando la miccia viene accesa;

  3. Tenerli lontani dal proprio corpo e dai bambini. Non accenderei fuochi tenendoli in mano, vicino al volto o a superfici infiammabili;

  4. Accendere un fuoco alla volta ed evitare che al momento dell’accensione ci siano altri fuochi vicini;

  5. Non indossare mai al momento dell’accensione giacconi o maglioni di pile o fibra sintetica, e nemmeno indumenti acetati come tute sportive. Non maneggiare i fuochi vicino a fiamme libere accese e sigarette;

  6. Non raccogliere mai, e non far raccogliere ai bambini, botti abbandonati per terra;

  7. Non creare petardi artigianali o fai-da-te. E’ vietata qualsiasi manipolazione di prodotti, l’illecita fabbricazione di prodotti esplodenti è un reato.

9.Evitare di acquistare fuochi d’artificio troppo sofisticati, è meglio lasciarli ai fuochisti esperti.

10.Se un botto non è esploso non avvicinarsi troppo non prenderlo con le mani e immergerlo in un secchio d’acqua.