Un’autentica impresa quella cui sono chiamati a compiere i Boys Taranto Inail sabato 2 aprile a Gradisca d’Isonzo, nella gara di ritorno dei quarti di finale di serie B.

Latagliata e compagni dovranno cercare di ribaltare il -11 della partita di andata giocata il 20 marzo al PalaMazzola, dovre incapparono in una giornata-no facendosi battere dalla quotata squadra friulana (39-50 il risultato finale), scesa sul parquet in formazione ridotta ma pur sempre di qualità, come dimostra il “percorso netto” nel suo girone (10 successi) che ne fa una delle principali pretendenti al ritorno in serie A.
Il team di coach Cricco in casa propria si presenterà al completo, ma la squadra del presidente-giocatore Stefano Todaro è decisa a provarle tutte per vincere con 12 punti di scarto (per l’accesso alle semifinali fa fede la differenza canestri) e comunque per chiudere la stagione a testa alta.

Stavolta saranno i Boys a presentersi in formazione ridotta per motivi economici. La squadra sarà composta da sette giocatori: i citati Todaro e Latagliata, Donvito, Sansolino, Calò, Eletto, Gallipoli. Non ci sarà coach Scarano, con cui si è chiuso il rapporto di collaborazione, secondo contratto, il 31 marzo.
La partita si giocherà al palasport “Ciro Zimolo” di Gradisca d’Isonzo alle ore 18, arbitreranno Penzo di Trieste e Figus di Pasian di Prato (Udine).

PLAYOFF – QUARTI DI FINALE
gara di ritorno
INAIL I Ragazzi di Panormus Palermo – PDM Treviso (38-93)
SS Lazio Il Gioco del Lotto Roma – INAIL Olympic Basket Trapani (87-33)
Generali BIC Genova – I Bradipi Circolo Dozza Bologna (45-51)
Pol. Nordest Castelvecchio Gradisca – Boys Taranto Basket INAIL (50-39)