Non ha portato fortuna il PalaMazzola per i Boys Taranto. Stamattina, sul campo scelto per dare una degna cornice al debutto del giovane club nei playoff di serie B, gli arancioblù hanno ceduto per 39-50 alla Polisportiva Nordest Castelvecchio di Gradisca d’Isonzo.

La gara di ritorno dei quarti di finale della post season che mette in palio la promozione in serie A si giocherà il 2 aprile alle 18 al Palasport “Ciro Zimolo” della città goriziana, e ci vorrà una squadra jonica ben diversa a quelal vista stamattina per ribaltare le sorti della sfida e proseguire il cammino verso le semifinali.
Sul parquet su cui scendevano in campo per la prima volta nella stagione, la squadra tarantina è apparsa fin da subito tesa, nervosa, sia tra gli uomini in campo che in panchina (4 i falli tecnici totalizzati a fine gara), non riuscendo ad esprimere il solito basket fatto di grande difesa a tutto campo e possesso di palla su ritmi alti. La squadra avversaria, scesa in campo con soli sei uomini a referto (compreso il tecnico Cricco) per contenere le spese della lunga trasferta, ha a sua volta fatto un grande lavoro difensivo e ha trovato in Sapnicar il suo miglior realizzatore (23 punti), pur trovando altre soluzioni al tiro (in doppia cifra anche Giro e Fabris). Tra i tarantini, l’atteso Calò si “fermato” a soli 19 punti (10 per Donvito), ma tutta la squadra è andata al di sotto dei suoi standard.

Gli 8 punti di svntaggio accumulati nel primo quarto, giocato a ritmi troppo lenti e con tanti errori davanti ad un canestro con cui non si era “in confidenza”, alla fine hanno pesato come un macigno per i Boys, costretti ad inseguire per tutta la gara. Soltanto in un paio di occasione, quando la diesa è riusicta ad alzare la sua intensità, la squadra è sembrata poter compiere l’aggancio, sul 13-18 del 17′ e soprattutto alla fine del terzo periodo 27-30. Ma Gradisca nell’ultimo quarto ha avuto più birra e maggiore tranquillità per riprendere la gara in pugno e chiuderla con un confortante +11 in vista della partita di ritorno.
Si chiude con tanta rabbia per una gara che, se affrontata con piglio diverso, avrebbe potuto svilupparsi in maniera diversa. In queste due settimane ci si rimboccherà le maniche per preparsi al meglio a tentare l’impresa impossibile in Friuli.

Il tabellino
Boys Taranto Basket Inail – Nordest Castelvecchio Gradisca 39-50
(8-16, 13-25, 27-30)

Taranto: Frisenda, Todaro, Labellarte n.e., Latagliata, Eletto 2, Gallipoli n.e., Sansolino 4, Donvito 10, D’Ambra n.e., Calò 19, Linoci n.e. All. Scarano
Gradisca: Braida, Fabris 11, Mucchiut 4, Giro 12, Slapnicar 23. All. Crucco
Arbitri: Mucella di Messina e Viglianisi di Villa S. Giovanni (RC)
Note: parziali 8-16, 5-9 (p.t. 13-25), 14-5, 12-20 (s.t. 26-25). Usciti per 5 falli Todaro. Fallo tecnico a Calò, Donvito e due volte alla panchina Spettatori 150 circa.

PLAYOFF – QUARTI DI FINALE
gara di andata
PDM Treviso – INAIL I Ragazzi di Panormus Palermo 93-38
INAIL Olympic Basket Trapani – SS Lazio Il Gioco del Lotto Roma
I Bradipi Circolo Dozza Bologna – Generali BIC Genova 51-45
Boys Taranto Basket INAIL – Pol. Nordest Castelvecchio Gradisca

gara di ritorno
Sabato 2 aprile a campi invertiti