E’ una grande giornata ha detto il Sindaco Ezio Stefano commentando l’approdo della nave da crociera a Taranto.

Come dargli torto. E’ davvero una grande giornata per la nostra città. Finalmente una grande occasione per Taranto. Da oggi e fino ad ottobre il porto della città dei due mari vedrà attraccare navi di crociera cariche di turisti, ai quali, verrà riservata una visita nella città e nel territorio circostante.

L’offerta della Thomson Cruises prevede la visita nella città di Taranto in diversi intenerari.

Ecco come viene presentata ai turisti la nostra città:

“Taranto is surrounded by a natural harbour so this city and seafood go hand in hand – it’s particularly well-known for oysters and mussels. The historical old town spreads over an island, while the new town is all about sleek and stylish palm-lined avenues.

• Taranto has an interesting history – it dates back to the year 706 BC when it was founded as a Greek-Spartan colony. The Museo Nazionale Archeologico holds hundreds of artefacts from their reign, including terracotta figures, glassware and jewellery.
• For a dose of some more recent history, visit the 15th-century Aragonese Castle. Dominated by four big circular towers, it guards the bridge that joins the new and old towns.
• In Taranto’s modern district, age-old monuments make way for swanky shops. Stretch the purse strings on the Via d’Aquino, before tucking into a plate of seafood linguine at one of the waterfront restaurants.”


Il Prefetto di Taranto, Donato Cafagna, ha presieduto nei giorni scorsi una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per l’organizzazione del piano coordinato di accoglienza in sicurezza delle migliaia di turisti che da maggio fino ad ottobre arriveranno con le navi da crociera nel Porto del Capoluogo.

Nel corso dell’incontro, al quale hanno partecipato il Sindaco, i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, l’Autorità portuale tarantina, il Presidente della Camera di Commercio e i delegati delle Organizzazioni del settore commercio, è stato definito lo scenario logistico che prevede, tra l’altro, l’organizzazione a cura del Comune di un servizio di trasporto con navetta verso l’isola e il borgo, l’attivazione di due info-point e di un’area di mercato artigianale. La Camera di Commercio e le Associazioni di categoria si sono impegnate a promuovere iniziative sul territorio destinate ai croceristi che visiteranno in prevalenza la Città vecchia e le strade dello shopping cittadino.

Il quadro di sicurezza sarà garantito dal dispositivo di prevenzione e controllo dispiegato in ambito portuale e nella città dalla Questura, dai Carabinieri, dalla Guardia di Finanza, dalla Capitaneria di Porto, dalla Dogana e dall’Ufficio di Polizia di frontiera.