Maggio è il mese delle due ruote con Bicincittà Uisp che domenica 11 maggio vivrà la giornata centrale: saranno 90 le città italiane che ospiteranno la manifestazione su due ruote più grande d’Italia. L’iniziativa si tiene durante la Giornata nazionale della bicicletta promossa dal Ministero dell’Ambiente, alla quale l’Uisp aderisce con gli slogan di Bicincittà, giunta quest’anno alla 29° edizione: Città sostenibili e Strade sicure. Bicincittà è una festa di sport per tutta la famiglia, una biciclettata non agonistica e aperta a tutti, per occupare i centri urbani e chiedere aria pulita e città più vivibili.

Con Bicincittà l’Uisp mette al centro dell’attenzione pubblica i temi della sostenibilità ambientale, promossi anche attraverso altre grandi manifestazioni nazionali Uisp, da Vivicittà a Giocagin, attraverso il manifesto “Città sostenibili, comunità attive” e il logo piuma e foglia. Domenica 11 maggio l’Uisp porterà nelle strade e nelle piazze di tutta Italia la voce di chi vuole utilizzare le due ruote in sicurezza,  attraverso percorsi protetti: appuntamenti in 90 città, da Aosta a Palermo. Bicincittà proseguirà sino all’estate inoltrata e alla fine saranno 150 le città coinvolte complessivamente.

Bicincittà è anche solidarietà: verranno raccolti fondi per lo sport di base in Sardegna, in particolare Olbia, colpita dalla tragica alluvione dello scorso novembre. Il comitato Uisp di Sassari si è fatto parte attiva per rendere nuovamente operativo il PalaDeiana di Olbia, impianto cittadino dove si possono svolgere attività e competizioni di pallavolo.

Bicincittà 2014 gode dell’Adesione del Presidente della Repubblica, della Presidenza del Consiglio e di vari Ministeri. Bicincittà è sostenuta dalle aziende Marsh e Olio Cuore.

A Grottaglie si parte da Piazza Principe di Piemonte alle ore 9.30, a seguire la carovana percorrerà via G. Marconi, via Giotto, viale dello Sport, via Pier Paolo Pasolini, via Ciro Fanigliulo, via Falcone e Borsellino, via G. Santoro, Via R. D’Addario, via Pier Paolo Pasolini, via Rodari, via Calò, Viale Ariosto, Viale Di Vittorio, via A, Grandi, Viale Gramsci, via della Repubblica, via Bachelet, via S. Perduno, via Lombardia, Via Trentino, via La Sorte, via Matteotti, per rientrare nuovamente in Piazza Principe di Piemonte e ristorarsi.