“Sono attualmente in corso di organizzazione alcune iniziative dedicate ai temi della “Blue Economy”, ovvero le molteplici attività umane che utilizzano il mare, le coste e i fondali come risorse economiche.” E’ quanto comunica l’Assessore regionale allo Sviluppo Economico Mino Borraccino.

“Facendo seguito alla edizione 2018 della manifestazione “Il mare di Puglia”, organizzata dalla Regione Puglia presso la Fiera del Levante, a marzo 2018, l’Assessorato allo Sviluppo Economico e le strutture tecniche della Regione hanno avviato l’organizzazione di una serie di iniziative dedicate ai settori economici della nautica, turismo marittimo, costiero e sottomarino, trasporto marittimo, porti, pesca, biotecnologie marine, acquacoltura e  pesca; nella organizzazione degli eventi sono stati finora coinvolti:la Direzione Amministrativa del Gabinetto della Giunta Regionale;PugliaPromozione, l’agenzia regionale che attua le politiche regionali in materia di promozione turistica locale; ARTI – Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione della Regione Puglia; il Distretto Produttivo della Nautica da Diporto, che raggruppa le aziende dedite alla produzione e alla manutenzione di imbarcazioni, e rappresenta pertanto il complesso di servizi della filiera della nautica (stazionamento, manutenzione e rimessaggio; il Molo Sant’Eligio di Taranto, che fornirà la cornice ideale ad ospitare una delle iniziative in corso di organizzazione; l’Istituto tecnico Superiore per la Logistica di Taranto, impegnato per statuto a fornire un’offerta formativa basata su ricerca e innovazione.”

Prosegue Borraccino: “Le iniziative, che verranno illustrate in una conferenza stampa nel mese di giugno presso la sede del Consiglio Regionale, si articoleranno presumibilmente in: una o più giornate istituzionali informative a Bari, presumibilmente nel corso della 83a edizione della Fiera del Levante, in cui si terranno workshop e convegni dedicati ai temi dell’economia del mare; la manifestazione “Mari di Puglia” a Taranto, dal 3 al 6 ottobre 2019, evento fieristico dedicato ai temi dell’economia del mare, rivolto alle imprese operanti nel settore della nautica e ai portatori di interesse nel campo marittimo a livello regionale, nazionale ed internazionale. Anche a Taranto la parte fieristica verrà affiancata da seminari di approfondimento e incontri B2B;- un salone dell’usato a Brindisi, dal 17 al 20 ottobre 2019, rivolto agli operatori interessati al settore della nautica da diporto.L’organizzazione delle attività e la strutturazione degli eventi avverrà in base alle valutazioni condivise col Distretto della Nautica, che in base al riconoscimento operato con legge regionale, è il soggetto più titolato a rappresentare le imprese del settore e a individuare i contenuti più opportuni. L’individuazione delle sedi di Bari e Taranto consentirà, al contempo:- di conferire maggiore visibilità e risonanza, anche internazionale, alle iniziative, nell’interesse delle imprese aderenti,- di utilizzare le risorse stanziate in base alla legge regionale di bilancio 2019 per l’organizzazione di una fiera del mare nella città di Taranto, che pur basando molte delle sue attività economiche su tale risorsa ed avendo un ruolo preminente attrazione turistica è stata troppo spesso penalizzata in passato.”