aeroporto di grottaglie: Vendola e Alabrese in conferenza stampa

«Grazie alla materiale erogazione, da parte della Regione Puglia, del contributo di 2 milioni di euro stanziati, dalla Giunta regionale in favore di Aeroporti di Puglia per gli interventi di manutenzione straordinaria e di riqualificazione dell’aerostazione di Grottaglie, potranno presto partire i lavori per la riqualificazione dello scalo jonico in modo da adeguarlo, finalmente, ai normali standard di sicurezza e di qualità.» Lo dichiara l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Mino Borraccino.

«Si tratta – aggiunge l’assessore ionico – di un intervento assolutamente necessario anche al fine di rendere l’aeroporto “Arlotta” appetibile per vettori nazionali e internazionali, intenzionati ad utilizzarlo per i voli di linea passeggeri.

Sono già in corso, a questo riguardo, le fasi di progettazione degli interventi di ammodernamento e, quindi, è ormai a portata di mano l’obiettivo, strategico per tutto il territorio jonico, di un rilancio complessivo dello scalo di Grottaglie.

A questo riguardo abbiamo salutato con estremo favore, nei giorni scorsi, la nomina del pugliese Nicola Zaccheo a nuovo Presidente dell’ENAC – Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, dal momento che siamo certi che guarderà con particolare attenzione allo sviluppo di tutto il settore aeronautico e aerospazionale della Puglia, che vive una stagione di grande e positivo fermento. Da questo punto di vista lo scalo di Grottaglie è certamente al centro di importanti progetti come quello relativo all’avvio dei voli suborbitali, una straordinaria occasione che pone il “Marcello Arlotta” (primo spazioporto italiano) come una vera eccellenza.

Da questo aeroporto, infatti, già partono tutte le esportazioni pugliesi verso gli Stati Uniti. Come noto, la carlinga del velivolo più importante della Boeing, il Dreamliner, viene realizzata proprio a Grottaglie e si sono sviluppate in questi anni una serie di attività che pongono questo aeroporto al centro di un vero e proprio distretto produttivo dell’aerospazio, facendone un punto di riferimento a livello europeo.

Per questo, come Regione Puglia, intendiamo raccogliere la sfida di organizzare a Grottaglie, nel 2020, la più importante fiera internazionale dell’aerospazio, con eventi propedeutici che si svolgeranno già nei prossimi mesi. Una grande opportunità che porterà i principali player del settore a venire a visitare i nostri stabilimenti, creando le condizioni per ulteriori significativi investimenti al fine di creare sviluppo ed occupazione.

Tutto questo conferma la centralità dell’aeroporto di Grottaglie nell’ambito delle strategie per lo sviluppo del territorio poste in campo dalla Regione Puglia e, in particolare, dall’Assessorato allo Sviluppo Economico, anche in considerazione della collocazione geografica dello scalo jonico e del suo collegamento con il porto di Taranto e, quindi, con le grandi opportunità che il prossimo avvio della Zona Economica Speciale Jonica comporterà.

Grazie agli investimenti che il governo regionale sta mettendo in campo per migliorare sensibilmente l’aerostazione passeggeri e al contestuale sviluppo di tutta l’industria legata all’aerospazio che l’assessorato allo sviluppo economico da anni porta avanti che ha in Grottaglie il suo centro nevralgico, possiamo dire che l’aeroporto tarantino oltre ad avviare i tanto attesi voli di linea passeggeri, e per questo – conclude Borraccino –ringraziamo sempre le associazioni joniche pro aeroporto per l’azione di pungolo e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica che da anni potranno avanti, creerà ulteriori unità lavorative attorno alla filiera industriale hi tech che si sta sviluppando