Pubblicità in concessione a Google

«Gli asili nido costituiscono la prima fase educativa extrafamiliare dell’infanzia che forniscono un servizio didattico e sociale importantissimo per sviluppo armonico del bambino.» Lo ricorda in una nota il consigliere regionale Mino Borraccino, Presidente della II Commissione (Affari Generali e Personale) Regione Puglia.

Pubblicità in concessione a Google

«Purtroppo – prosegue l’esponente ionico di Sinistra Italiana – sono strutture già in affanno, non sempre sostenute come si dovrebbe e apprendere dalla stampa della possibile chiusura di due plessi o dell’affidamento della gestione a privati, nella città di Taranto, desta perplessità. Recentemente avevo portato in Consiglio regionale un’interrogazione per la richiesta dei necessari lavori di adeguamento statico dell’Asilo nido “del Vasto” del borgo di Taranto, ottenendo l’attenzione dell’intero consiglio per la celere riapertura della struttura educativa in fase di ristrutturazione.

A tal proposito nei mesi scorsi avevo avuto un proficuo colloquio con il dirigente del settore Pubblica Istruzione del Comune di Taranto, oltre ad avere interessato anche la dirigente dell’Ufficio Servizi Sociali della Regione Puglia.

E’ importante proteggere queste strutture, poichè rappresentano delle risorse da potenziare e non certo da indebolire.

Sinistra Italiana ritiene che decisioni in tale direzione debbano essere ben ponderate e magari non affrontate a fine legislatura ma che sia più giusto lasciare al nuovo Consiglio comunale il compito di affrontarle.

Ci auguriamo intanto che i lavori dell’ Asilo nido del Vasto siano completati quanto prima, per riconsegnare alle famiglie il servizio dell’unico Nido del borgo.

Ostacoleremo politicamente possibili ridimensionamenti di questi servizi comunali – conclude Borraccino, poichè la gestione pensiamo che debba rimanere pubblica, ovvero comunale, chiedendo di rimpinguare gli organici del personale carente in pianta organica così come sta avvenendo in questi mesi in molte città italiane.»

Pubblicità in concessione a Google