Pubblicità

«Una riunione molto proficua quella svoltasi stamattina in Assessorato al Lavoro della Regione Puglia per trovare una soluzione al problema dei lavoratori di Taranto Isolaverde.» E’ il commento del consigliere regionale Mino Borraccino, Presidente della II Commissione (Affari Generali e Personale) Regione Puglia.

PubblicitàPubblicità

«Avevo da tempo sollecitato l’assessore Sebastiano Leo a riunire un tavolo tecnico insieme la task force per l’occupazione – ricorda l’esponente ionico di SI – e questa mattina finalmente è avvenuto questo importante incontro alla presenza dell’assessore,del presidente della task force per l’occupazione,della dirigente regionale dottoressa Fiore, e delle forze sindacali che stanno seguendo la vicenda. C’è stata anche la partecipazione dell’onorevole Donatella Duranti, da sempre in prima fila per la vertenza dei lavoratori di Taranto Isolaverde.
La soluzione oramai è a portata di mano e si arriverà entro tempi non molto lunghi alla sua definizione. Entro il 26 aprile ci sarà il tavolo per la firma dell’accordo tra Regione, Provincia, Comune di Taranto e forze sindacali per avviare tutto le procedure necessarie per la soluzione del problema, che vedrà i lavoratori impiegati in maniera differente,dall’impiego in uffici territoriali ,alla manutenzione delle strade o degli immobili.

Continuerò a vigilare e a sollecitare che questa vertenza possa trovare definitiva soluzione per la tranquillità esistenziale, lavorativa, di oltre 200 lavoratori per molto tempo vessati e vittime delle scelte nefaste della “Riforma Del Rio” , che azzoppando le Province ha di fatto decretato la chiusura di tutte le partecipate come appunto Taranto Isolaverde.
Non si possono abbandonare al loro destino persone che stanno vivendo con l’assegno di disoccupazione inferiore a 500 € al mese.

Sinistra italiana e il sottoscritto – conclude Borraccino – sono con loro e non molleranno neanche un secondo questa vertenza lavorativa