«Ho inviato una PEC al Direttore del Dipartimento Sanità della Regione Puglia dott. Gorgoni che ha per oggetto le procedure amministrative per la stabilizzazione del progetto “Centro Salute e Ambiente” di Taranto. » E’ quanto rende noto il consigliere regionale Cosimo Borraccino, Presidente II Commissione (Affari Generali e Personale) Regione Puglia.

Questo il testo della missiva inviata dall’esponente ionico di Sinistra Italiana: “Nel mese di settembre c.a., dalla Direzione Generale della Asl di Taranto, è stata inviata ai vostri uffici la proposta di nuova Pianta Organica del Dipartimento di Prevenzione, propedeutica anche alla continuità dell’ espletamento delle mansioni del tanto, giustamente, decantato Centro Salute e Ambiente di Taranto.
Se non ci sarà in tempi brevi l’approvazione di tale proposta di modifica di Pianta Organica, da parte dell’Assessorato regionale alla Sanità, la Asl tarantina non potrà procedere alla predisposizione dei bandi di concorso, per le figure professionali carenti attualmente in organico, propedeutici alla stabilizzazione delle funzioni del suddetto CSA tarantino.

Superfluo – conclude Cosimo Borraccino nella sua email inviata al Direttore del Dipartimento Sanità della Regione Puglia dott. Gorgoni – ricordare quanto le attività del Centro Salute Ambiente siano fondamento per quella azione importante di screening e prevenzione per la popolazione, esposta ad alto rischio ambientale, sulle quali anche il Presidente della Giunta regionale sta incentrando la sua azione politica amministrativa.»