Pubblicità

«L’aeroporto di Grottaglie rappresenta una infrastruttura strategica di fondamentale importanza, in grado di consentire lo sviluppo economico e la crescita occupazionale di tutto il territorio regionale, anche grazie al suo inserimento nell’ambito della Zona Economica Speciale Jonica recentemente varata dalla Giunta regionale. » Lo afferma il consigliere regionale Mino Borraccino.

PubblicitàPubblicità

«Perché possa svolgere fino in fondo questa sua funzione, aprendosi anche alla possibilità di ospitare voli passeggeri di Linea – aggiunge l’esponente ionico di Sinistra Italiana/Liberi E Uguali, è necessario che vengano realizzati interventi di ammodernamento e riqualificazione di tutta l’aerostazione, in modo da dotare lo scalo di tutti i più elevati e avanzati standard di sicurezza e fruibilità e renderlo così appetibile alle compagnie aeree.

A questo proposito ricordo che con Delibera n. 444 del 20 marzo 2018, proposta dall’ex assessore allo Sviluppo Economico, Michele Mazzarano, la Giunta regionale ha approvato uno stanziamento di 2 milioni di euro destinato ad Aeroporti di Puglia e finalizzato proprio a finanziare interventi di riqualificazione dell’aeroporto di Grottaglie.

A tutt’oggi, però, quel finanziamento non è ancora stato utilizzato e, pertanto, sollecito il presidente e l’intero CdA di Aeroporti di Puglia e il suo DG, a mettere in campo tempestivamente tutte le procedure necessarie per realizzare le opere destinate a migliorare la condizione in cui versa l’aeroporto di Grottaglie. Solo a seguito di questi necessari investimenti, infatti, sarà possibile rilanciare quello scalo e renderlo immediatamente fruibile per i voli civili, dando in questo modo un importante impulso alla crescita e allo sviluppo della Puglia e di tutto il territorio della provincia di Taranto, anche sotto il profilo turistico.

Nelle prossime settimane – conclude Borraccino – seguiremo con particolare attenzione questa vicenda, sollecitando già nei prossimi giorni AdP, affinchè utilizzi nel migliore dei modi possibili e in tempi rapidi le risorse rese disponibili dalla Giunta regionale. »