Buone nuove per il Porto di Taranto. Borraccino: “Approvata nuova convenzione con Regione”

1136
Pubblicità in concessione a Google

Buone notizie per il Porto di Taranto, a comunicare la buona nuova è Mino Borraccino, consigliere politico del Presidente della Regione per il coordinamento del Piano per Taranto.

Pubblicità in concessione a Google

“E’ stata appena approvata dalla Giunta regionale una convenzione tra Regione Puglia, Agenzia Regionale ASSET PUGLIA e Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio per l’attuazione di progetti, gestione ed esecuzione di opere pubbliche, nonché per la programmazione strategica e la pianificazione urbanistica del Porto di Taranto e delle aree di pertinenza.”

E’ quanto comunica Borraccino.

Convenzioni di tre anni

“La convenzione, che avrà una durata di tre anni, attribuisce compiti e responsabilità ad ogni soggetto coinvolto e prevede che all’autorità portuale del Mar Ionio spetta la progettazione, esecuzione delle opere pubbliche comprese nei documenti di programmazione.”

Aggiunge.

porto Taranto
foto Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio

“L’ASSET si occuperà invece di fornire supporto tecnico-amministrativo per i progetti, la redazione di bandi e disciplinari di gara, il supporto nell’iter procedurale e negli atti di approvazione dei progetti, nelle attività di verifica anche alla luce delle normative internazionali.”

Taranto Futuro prossimo

“La Regione Puglia avrà il compito di supportare AdSP e ASSET nelle strategie da adottare  per favorire un impatto positivo nella provincia jonica, anche e soprattutto in termini di ricadute occupazionali.

Si tratta di un ottimo passo avanti nell’ambito del Piano Strategico “Taranto Futuro prossimo”, per il quale c’è grande impegno da parte del Presidente Emiliano, coadiuvato anche dal sottoscritto nella veste di suo consigliere con delega specifica. E’ un’azione che attribuisce ulteriore centralità al Porto jonico, infrastruttura fondamentale di raccordo per lo sviluppo di quelle nuove strategie che tutti ci aspettiamo per il nostro territorio che si fondano sulla transizione verde e la blu economy.”

Pubblicità in concessione a Google