La Ars et Labor Grottaglie scaccia i fantasmi casalinghi e si impone con un 3 a 1 che non ammette repliche sui campani della Sarnese.

Gli ospiti recriminano per due rigori subiti ed una espulsione a metà del secondo tempo, ma per i cinquecento presenti al “D’Amuri” di Grottaglie questi sono poco più che particolari che poco o nulla tolgono alla bella prestazione dei ragazzi di mister Pizzonia.

Passano in vantaggio i campani al 14° del primo tempo con Ianniello, ma dopo nemmeno 10 minuti è il “solito” Faccini a riportare il punteggio in pari con un rigore, segnato al 21° del primo tempo. Passa neanche un quarto d’ora ed è ancora rigore per l’ Ars et labor Grottaglie, che è ancora Faccini ad insaccare alle spalle del portiere campano.

La partita prosegue vivace con occasioni da entrambe le parti, ma la terza rete per la Ars et Labor Grottaglie arriva nel secondo tempo, quando Mitrotti, al 35°, devia in rete un cross su calcio d’angolo.

Cinque minuti di recupero allungano la sofferenza dei tifosi biancoazzurri sugli spalti del “D’Amuri”, poi è festa grande per una Ars et Labor Grottaglie che ancora una volta mette in riga un avversario superiore – almeno sulla carta e per posizione di classifica – ai ragazzi di mister Pizzonia.