Ottima prestazione in uno scontro diretto importantissimo quella messa in scena dalla Woman Grottaglie sul campo della Salernitana Femminile.

Le biancoazzurre mettono in campo bel gioco e tenuta fisica ottimale, frutto dell’ottimo lavoro del tecnico Locorotondo e del suo staff e biglietti da visita vincenti che fanno subito capire le intenzioni delle grottagliesi.

Per le grottagliesi partenza sprint

Primo tempo che si mette subito bene (dopo una traversa delle campane) per le biancoazzurre con Di Sanza e Stante che aprono le danze portando il team del Presidente Abatematteo sullo 0-2.

Le granata non ci stanno e la riaprono con una bella punizione imparabile. Reazione veemente delle ragazze di Locorotondo che con Carrubba sigillano la prima frazione. Per la cronaca a sette minuti dal termine del primo tempo le biancoazzurre avevano cinque falli gestiti in maniera perfetta.

Grinta e determinazione, carte vincenti

La ripresa si apre con le salernitane che ci provano ma è ancora Sharon Di Sanza a realizzare la quarta marcatura con la Woman che trova anche il quinto gol con un gran tiro di Carrubba. Sull’1-5 le ragazze di Pannullo decidono di giocarsi la carta portiere di movimento accorciando le distanze. Neanche il tempo di festeggiare che a porta, praticamente vuota, a rimettere le cose al posto giusto è Carrubba (2-6). Settima rete che arriva con capitan Scarcia e poi Salernitana ancora in gol su calcio di rigore. Termina 3-7 un match in cui tutte le ragazze di Locorotondo hanno mostrato grande voglia e determinazione.

“Una vittoria del gruppo”

Queste le dichiarazioni del tecnico Antonio Locorotondo: “Quella di giovedì è stata la vittoria di tutti: ho visto un gruppo unito con tanta voglia di fare bene nonostante le tante sconfitte incassate anche a pochi secondi dalla fine. Ci tenevamo tanto a vincere la sfida in casa della Salernitana perché dovevamo a tutti i costi muovere la classifica. Prima del fischio iniziale avevo detto alle ragazze di partire subito a mille per far capire alle campane che volevamo l’intera posta in palio. Il 3-7 finale è stato meritatissimo in una partita combattuta da ambo le parti: lo 0-2 a pochi minuti dall’inizio ci ha dato maggiore spinta: mi sono arrabbiato perché potevamo chiuderla anche prima con due, tre azioni limpide sciupate. Incassato l’1-2 le ragazze sono state brave a reagire dilagando e difendendo benissimo”.

LA SALERNITANA: “Non parlo mai delle squadre avversarie ma ho visto un’ottima formazione che dirà la sua fino alla fine della stagione. Soprattutto in casa su un campo così piccolo molte compagini andranno in difficoltà”.

LA POSTA IN PALIO: “Era altissima e sono arrivati tre punti con una diretta concorrente alla salvezza: fuori casa sono ancora più importanti e valgono oro colato”.

IL BITONTO: “Domenica ci aspetta una partita difficilissima al cospetto di una formazione di categoria superiore. Una corazzata costruita per salire in A1. Entreremo in campo con la consapevolezza di fare bene e di potercela giocare con tutte. Non si sa mai…”.

Il tabellino della partita

SALERNITANA FEMMINILE-WOMAN GROTTAGLIE (1-3) 3-7 Reti: Carrubba (3), Di Sanza (2), Stante, Scarcia per le biancoazzurre
SALERNITANA FEMMINILE: Attanasio, Tirozzi, Bosco, Lisanti, Mauro, Ianniello, Palumbo, D’angelo, Di Bello (K), Di Martino, Fierro. All. Pannullo A.
WOMAN GROTTAGLIE: Trumino, Scarcia (K), Stante, Carrubba, Di Sanza, D’amico, D’ippolito, De Palma, Conte R., Bergamotta, Conserva, Lacaita All. Locorotondo
Ammonite: Di Sanza (W.G.), Scarcia (W.G.) Espulse: ne
Spettatori: Gara a porte chiuse nel rispetto delle regole anti-Covid