«Desideriamo dare un benvenuto e formulare un grande in bocca al lupo al mister Giacomo Pettinicchio. Lui sa bene quanto noi “Grottagliesi” siamo grati alla sua persona, per tutto quello che ha fatto e conquistato in tutti gli anni trascorsi a Grottaglie, sperando che possa ripetere l` ennesimo miracolo.» I tifosi grottagliesi commentano con la loro usuale passino l’avvicendamento sulla panchina biancoazzurra dell’Ars et Labor Grottaglie e non rinunciano a togliersi qualche sassolino dalla scarpa.

«Desideriamo con FORZA e VOCE ALTA – scrivono infatti in una nota i tifosi del social club “I Grottagliesi” ringraziare Vincenzo Pizzonia, perché come allenatore ha dovuto egregiamente districarsi nel Vuoto di una SOCIETÀ ASSENTE, dimostrandosi un uomo vero, con un carattere forte, cosa rara ultimamente. Siamo rimasti sorpresi nel vedere questo cambio, nella parte cruciale della stagione. Certo anche lui, come molti di noi ha potuto sbagliare, forse ci manca qualche punto che avremmo dovuto conquistare al D’Amuri. Eppure la voglia di lottare e di vincere al mister non sono mai mancate. Qualche giocatore non ha neanche la minima idea di cosa significhi lottare e vincere per la Maglia che indossa la domenica….ciò che importa per qualcuno e` solo il denaro Chi c’era ad Agosto ad allenare senza un minimo di garanzie il Grottaglie? Chi ha sempre messo davanti il patrimonio calcistico e l’amore per questa Maglia, anche senza una prospettiva futura e certa? Chi ha messo davanti gli aspetti umani e i valori che ormai sembrano essere scomparsi nel calcio moderno? Chi ha affrontato faccia a faccia, come si fa ” tra uomini”, noi tifosi? Eccovi la nostra risposta: Vincenzo Pizzonia!!!

Qualcuno – prosegue la nota dei tifosi biancoazzurri – della società recrimina di essere stati abbandonati, di non avere risorse necessarie per avere una rosa all` altezza del Grottaglie, eppure esonerare il mister e passare il timone a Giacomo Pettinicchio, non comporta un aggravio economico? Oppure lavorerà “A GRATIS” come qualcuno ha dichiarato più volte, per giustificarsi degli enormi errori commessi, cercando poi di addossare le colpe nei tifosi?

Sia chiaro – conclude la nota dei tifosi del social club “I Grottagliesi”: NOI CONTINUEREMO SEMPRE AD AMARE E SEGUIRE IL NOSTRO GROTTAGLIE!!! Non ci piace fare le vittime anzi, vogliamo e pretendiamo RISPETTO per la storia che rappresenta l` Ars et Labor Grottaglie. Voi e solo VOI siete di passaggio…..»