PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

Nuova sconfitta per la Ars et Labor Grottaglie, questa volta in casa, sul terreno amico del “D’Amuri”. Nonostante il tesseramento di mister Pizzonia e l’arrivo di diversi giocatori di qualità adeguata al campionato in corso, era obbiettivamente difficile sperare in un repentino cambio di situazione ed il Bisceglie rispetta i pronostici prepartita, portando a casa il primo successo del campionato

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

La fredda cronaca registra una partenza sprint con tre reti nel primo quarto d’ora di gioco (3° Zotti, 10° Patierno, 13° Logrieco). La risposta dell’Ars et Labor Grottaglie arriva solo al 38° con Salvi sugli sviluppi di una punizione calciata da Faccini ma dopo due minuti è il Bisceglie con Patierno a siglare il definitivo 4 a 1 con cui si chiuderà il primo tempo prima e la partita poi.

Pesante il risultato ma, come detto, difficile chiedere di più a una squadra ed una società che fanno quel che possono con i mezzi a disposizione, con solo sette calciatori “senior” in campo e solo under in panchina. I numeri non fanno sconti ma chi era al “D’Amuri” ha visto ed apprezzato un miglioramento complessivo della qualità del gioco dei Grottagliesi.

Di certo l’Ars et Labor Grottaglie non vuole mollare e continua ad onorare il campo, e se oggi la rete sul taccuino dell’arbitro assegna la rete a Salvi, nei prossimi giorni il goal più importante dovrà segnarlo tutta la città. In attesa delle positive novità annunciate dal sindaco Ciro Alabrese questa mattina, è utile ricordare il suo invito, che riprende quello già più volte ripetuto dai tifosi: la squadra e la società hanno bisogno del sostegno di tutta la città, Grottaglie deve diventare il dodicesimo uno in campo già a partire dalla prossima trasferta, sull’ostico campo del Brindisi.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802