Pubblicità in concessione a Google

Terremoto in casa Taranto; dopo le dimissioni del direttore sportivo Francesco Montervino e del direttore tecnico del settore giovanile Damiano Montervino, padre del primo, arriva l’addio anche dello staff tecnico.

Pubblicità in concessione a Google

In comunicato ufficiale si legge infatti che: “Il Taranto Football Club 1927 comunica di aver accettato le dimissioni del tecnico della prima squadra Pierfrancesco Battistini, dell’allenatore dei portieri Franco Senatore e dei preparatori atletici Matteo Ferretti e Morris Consiglio. A loro la società augura le migliori fortune personali e professionali ringraziandoli per l’operato svolto a difesa dei colori rossoblu.”

L’azzeramento dei ruoli tecnici arriva a poche ore dalla rescissione consensuale del sodalizio rossoblu e del direttore sportivo Francesco Montervino che – a detta della società – è avvenuta “senza lasciare alcuno strascico sulla stagione in corso e sugli obiettivi ancora alla portata del club”.

La decisione – si legge sempre in un comunicato del Taranto Football Club 1927 – maturata in un clima di grande serenità e reciproco rispetto, è giunta al termine della gara di Arzano e, per quanto sofferta, è stata presa nell’interesse esclusivo del club più che mai proiettato verso un finale di stagione ricco di impegni e appuntamenti decisivi.”

«Abbiamo deciso di separarci non condividendo più alcune idee – dice il presidente Domenico Campitiello riferendosi al divorzio con il D.S. – ma Montervino è e resterà una persona di grandissima umanità e competenza. E’ stato lui a spingermi in quest’avventura ed è stato sempre lui ad allestire una squadra forte e competitiva che spero, e ne sono certo, saprà regalarci ancora grandi soddisfazioni. Può capitare nella vita di un club che proprietà e dirigenti dissentano su alcuni punti ed è stato così anche in quest’occasione

Resta ora da vedere cosa succederà in casa rossoblù, considerando anche la situazione in campionato e le prossime sfide che attendono la compagine ionica.

Pubblicità in concessione a Google