I marciapiedi devastati dalle radici sono tra le ragioni che hanno determinato in questi mesi l‘abbattimento di diversi alberi di pino posizionati da anni nelle vie principali di Grottaglie.

Interessate sono state soprattutto le arterie di ingresso. Nei giorni scorsi sono stati abbattuti quelli sul tratto periferico di via Madonna di Pompei. Imperiosi decoravano il paesaggio urbano cittadino ma la gestione era diventata abbastanza onerosa per via delle difficoltà che le radici generano come i marciapiedi divelti.

A novembre la scelta fu critica dai pentastellati. Gli attivisti del M5S si sono più volte espressi su queste decisioni proponendo la ripiantumazione di quelli abbattuti nelle pinete di Fantiano e Paparazio colpite dagli incendi negli scorsi anni.