All’interno della sala conferenze della Casa Circondariale di Taranto, è stata presentata la seconda edizione dell’incontro di calcio “Fuorigioco”. La partita rappresenta il culmine del progetto Fuori…gioco!, unico nel suo genere, volto alla rieducazione dei detenuti attraverso l’insegnamento dei valori dello sport che ha interessato anche quest’anno oltre 20 persone recluse nel carcere tarantino.

Durante la conferenza stampa, moderata egregiamente da Gianni Sebastio, noto giornalista sportivo di Studio 100, sono stati evidenziati gli ottimi risultati raggiunti attraverso tale attività socio-educativa. Si sono registrati gli interventi del direttore dell’Istituto, dott.ssa Stefania Baldassari, dei Magistrati dott. Martino Rosati e dott. Maurizio Carbone, del Comandante di Polizia Penitenziaria Comm. Giovanni Lamarca, dell’Avv. Giulio Destratis, ideatore e coordinatore del progetto e di Nicola Legrottaglie ex calciatore di Juve, Catania e Nazionale Italiana, testimonial di quest’anno dell’iniziativa (nella foto).

Nel corso di questi giorni, i detenuti stanno sostenendo delle sedute di allenamento in vista dell’incontro di calcio in cui affronteranno le rappresentative di Magistrati, Avvocati ed Agenti Penitenziari. Le quattro partite, con la classica forma del quadrangolare, si terranno Sabato 13 dicembre sull’erba dello Stadio Iacovone di Taranto con calcio d’inizio alle ore 10.30.

Grazie alla disponibilità del Preside Salvatore Montesardo, che sta sensibilizzando all’iniziativa molti suoi colleghi, è anche prevista la presenza in tribuna di numerosi studenti delle scuole tarantine.