La Federazione Italiana Medici di Famiglia Puglia ha chiesto all’Assessore con pec di conoscere se in Puglia sono stati acquistati vaccini FLUAD appartenenti ai lotti 142701 e 143301 ritirati dall’AIFA. Ha chiesto inoltre di fornire a tutti i medici esaustive informazioni circa la sicurezza nell’uso dei  farmaci autorizzandoli a proseguire così in tutta sicurezza la campagna vaccinale. 

E’ quanto la stessa FIMMG ha diffuso ieri in una nota stampa sulla questione vaccini.  La FIMMG esprime forte preoccupazione per le conseguenze che questo evento determinerà sulla efficace copertura vaccinale dei soggetti a  rischio. Il vaccino antinfluenzale, infatti, rappresenta uno strumento fondamentale per ridurre la mortalità e le complicanze dell’influenza soprattutto nei malati cronici.

Di seguito il testo della lettera inviata

Prot. 93/14 del 27/11/2014
All'Assessore alle Politiche della Salute
Regionale Puglia
Oggetto: sospensione dei due lotti 142701 e 143301 del vaccino antinfluenzale FLUAD da parte dell’AIFA.
In riferimento all’oggetto e considerata la delicatezza della questione che riguarda profili di salute pubblica, si chiede di conoscere se in Puglia sono stati acquistati i vaccini appartenenti ai lotti di cui all’oggetto e quali determinazioni intende adottare la S.V. in merito alle decisioni assunte dall’AIFA.
Si chiede inoltre che le Autorità Sanitarie competenti diano ai medici che somministrano il vaccino antinfluenzale ogni esaustiva informazione circa la sicurezza nell’uso dei farmaci autorizzandoli a proseguire così in tutta sicurezza la campagna vaccinale.
Si invita infine la S.V. a voler rassicurare la popolazione anche in considerazione del fatto che i presunti eventi avversi sono occorsi entro le 48 ore dalla somministrazione del vaccino.
In attesa di celerissimo riscontro poiché la campagna vaccinale è ancora in corso e le operazioni di vaccinazione si effettuano giornalmente, distinti saluti.