Esce oggi il video-clip del brano “Cielo rosso” della cantautrice tarantina Mariella Nava.

Il brano, con testo e musica di Mariella Nava è contenuto nel suo disco “Epoca”, pubblicato per celebrare con una raccolta di inediti i trent’anni di carriera dell’artista ionica. “Un album che vuole collegare tradizione e futuro della nostra canzone e in cui Mariella scrive, interpreta, suona, arrangia, circondandosi dei suoi più affezionati musicisti.Compone in vario stile, alla luce di quella musica con la quale sente di essersi formata, richiamando tutta quella ricchezza è quella varietà che ascoltava nella sua adolescenza, musica come lei dice che era diversa, piena, ispirata, scritta con cognizione di causa e ricercatezza di armonie e di testi, di quella che oggi è sempre più rara da trovare.

il video clip, girato nella città di Taranto, parla della difficile condizione della città ionica e del suo eterno conflitto tra la necessità del lavoro e la speranza di rinascita attraverso la sua bellezza.

Dal reale al surreale – così Simona Ruffino racconta il filmato di “Cielo Rosso”Il percorso visivo ambivalente nella narrazione di una cià dalle due anime. La metafora del rinascimento, della speranza partendo dalle origini. La simbologia si fa spazio tra le immagini veloci e sporche di un punto di vista umano – ma sempre verso il cielo – e la ricostruzione di ambienti onirici che indicano il passaggio tra i
due profili della cià. Il buio, i cantieri, i palazzi, lasciano spazio alla luce e alla bellezza degli orizzonti lunghi del mare, Mariella stessa rappresenta, nella sua immagine doppia, la rabbia e la speranza. Una sequenza di immagini che non hanno voluto lasciare spazio al sentimentalismo più semplicistico, ma che hanno voluto condurre in un viaggio onirico e libero, nella speranza di aver saputo interpretare le intenzioni della scrittura stessa del brano.”