Nei giorni scorsi il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla Programmazione economica e agli investimenti, sen. Mario Turco, ha dato la notizia dell’estensione all’area dell’aeroporto di Grottaglie della operatività del Contratto Istituzionale di Sviluppo per Taranto (CIS).” Lo ricorda Francesco Donatelli, consigliere comunale di Grottaglie.

“Prova di concreto interesse per l’intera provincia jonica”

Questa – afferma Donatelli – è un’ottima notizia soprattutto se si considera che il Polo aeroportuale di Grottaglie è compreso nella ZES, la Zona Economica Speciale, uno straordinario strumento di crescita, anche occupazionale capace di incentivare investimenti da parte di aziende e imprenditori non soltanto locali, ma anche italiani ed esteri. E di questo va dato merito al governo Conte che sta dando prova di concreto interesse per l’intera provincia jonica come dimostrato dalla recente visita a Taranto insieme ad otto Ministri. Altrettanto impegno va riconosciuto al Presidente della Regione Puglia e, in particolare, all’assessore Mino Borraccino che ha lavorato con tenacia e generosità per il rilancio dell’aeroporto e per la realizzazione della ZES Jonica.”

“Rilanciare il Piano di Sviluppo Aeroportuale”

Ora non possiamo farci trovare impreparati – incalza Donatelli. E’ l’occasione per concretizzare finalmente il Piano di Sviluppo Aeroportuale definito con il Protocollo d’Intesa sottoscritto nel 2009 tra Regione Puglia, Provincia di Taranto, Comuni di Taranto, Grottaglie, Monteiasi, Carosino e Aeroporti di Puglia nell’ambito della Piattaforma Logistica di Taranto. Un Piano che ha come obiettivo la messa a sistema dell’area aeroportuale di Grottaglie con il Porto di Taranto mediante la realizzazione di una viabilità che colleghi le aree industriali artigianali di Grottaglie e Monteiasi con l’Aeroporto Arlotta e il Porto di Taranto. Gli strumenti ci sono come il progetto di € 25.500.000,00 denominato “Collegamento SS7 – Aeroporto di Grottaglie. Realizzazione ammodernamento e manutenzione rete viaria con sezione di Tipo C1” approvato nel 2017 dal Presidente della Provincia di Taranto. Un primo stralcio dell’importo di € 12.000.000,00 è già pronto per essere realizzato. Ma purtroppo rimane ancora fermo l’iter relativo al completamento riguardante il collegamento della Zona Industriale di Grottaglie con l’Aeroporto.

Con il “Piano di Sviluppo Aeroportuale dell’Aeroporto Arlotta di Taranto-Grottaglie” (Master Plan aeroportuale), del quale a giugno ha favorevolmente preso atto il Consiglio Comunale di Grottaglie, sono previsti significativi investimenti industriali all’interno dell’aeroporto. Ciò conferma l’urgenza del completamento della viabilità aeroportuale pena il rischio di emarginazione di imprese e area artigianale grottagliesi, anche per dare seguito a quanto deliberato dal Consiglio Comunale con la delibera n.9/2014.

“Rimettiamo il nostro territorio al centro del dibattito”

Ecco perché – conclude Donatelli – va colta con favore la notizia dell’inclusione dell’area aeroportuale di Grottaglie nel Contratto Istituzionale di Sviluppo per Taranto e assumere i conseguenziali provvedimenti. Da qui l’invito al Sindaco di Grottaglie a rimettere il nostro territorio al centro del dibattito con una forte e urgente iniziativa che favorisca la costituzione di un Tavolo Istituzionale con la presenza di Provincia di Taranto e Regione Puglia.”