PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

Avrebbe dovuto essere il quartiere più curato dall’amministrazione comunale e dallo Stato. Il rione Tamburi invece continua ad essere completamente abbandonato a se stesso. Alla faccia di tutte le parole che sono state spese sull’inquinamento che ogni minuto gli abitanti di questo quartiere subiscono sulla loro pelle.” Lo dichiara in una nota Mario Cito, consigliere comunale di Forza Italia

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

“Da anni – afferma Cito – si parla di progetti e di riqualificazione, ma finora ai Tamburi non si è visto niente di niente. E questo sia per il disinteresse e l’incapacità dell’amministrazione comunale che per il menefreghismo dello Stato.

La gente continua ad ammalarsi e a vivere in un degrado fatto di polveri e sporcizia. Dei tanti milioni di euro promessi, qui non è arrivato nemmeno un centesimo. Gli abitanti non ne possono più. Basta farsi una paseggiata per le vie del quartiere per comprendere in quali condizioni di abbandono è il rione Tamburi. Sporcato dalle polveri che provengono dall’area industriale, questo quartiere non gode neppure di un briciolo di attenzione da parte del Comune che dovrebbe essere l’istituzione più vicina al territorio.

Alcune settimane fa – ricorda Mario Cito, consigliere comunale di Forza Italia – c’è stata una processione religiosa e purtroppo tutto si è svolto in uno scenario dominato da erbacce e sporcizia perché nessuno, dal Comune, si è degnato di dare una ripulita almeno per l’occasione. Tutto è stato rimesso alla volontà degli stessi cittadini e dei commercianti che con i loro sforzi si prodigano per tentare di dare un minimo di decenza ad un quartiere del quale tutti parlano ma per il quale nessuno fa niente. Di parole ne abbiamo ascoltate tante, di fatti non se ne sono mai visti.

Ora – prosegue Mario Cito – per gli abitanti c’è un altro problema: la difficile convivenza con i profughi che arrivano da altri Paesi. Purtroppo anche in questo caso l’assenza delle istituzioni non fa che aggravare questa situazione. I cittadini dei Tamburi devono fronteggiare da soli questa emergenza e, con tutti i loro ben noti problemi, ora si vedono costretti ad assumersi anche l’onere di ospitare nel loro quartiere persone, gravate anche loro da tanti problemi di sopravvivenza, con le quali – proprio per tutte queste problematiche – non è facile riuscire a convivere serenamente.

È inutile nascondersi dietro le ipocrisie: ci sono problemi igienici e sanitari da affrontare. Anche in questo caso, tuttavia, i Tamburi sono stati abbandonati al loro destino: un quartiere povero e inquinato sul quale è stato scaricato un altro grande problema, quello appunto della presenza dei profughi. Ancora una volta Comune e Stato sono vergognosamente latitanti, nessuno fa niente per alleviare le sofferenza degli abitanti del quartiere che pagano le tasse come i cittadini di una qualsiasi altra zona della città. Molte mamme si sono rivolte al sottoscritto perché non ce la fanno più, hanno perso la speranza e la fiducia. Non riescono a vedere un futuro per i propri figli. Si sentono condannati tutti a restare schiavi di una condizione disumana.

A queste persone – conclude Mario Cito, consigliere comunale di Forza Italia – voglio esprimere tutta la mia vicinanza e solidarietà, assicurando loro tutto il mio impegno di cittadino e consigliere comunale per scuotere dal torpore chi di competenza affinché il dramma del quartiere Tamburi venga affrontato e risolto una volta per tutte. “

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802